Vendemmia 2019: produzione in crescita

progetti
Immagine di repertorio

Secondo Francesco Colpizzi, presidente della federazione Vitivinicoltura di Confagricoltura Toscana, questa vendemmia  si preannuncia ottima, con un aumento della produzione stimata tra il 3 e il 5%”. Le stime parlano di una produzione di circa 2,2milioni di ettolitri.

Le piogge sono state fondamentali per sviluppo salutare del ciclo di maturazione delle uve. La stagione è iniziata con la raccolta sia delle uve a bacca bianca precoci, come chardonnay e sauvignon, ma anche con le rosse per la produzione della base spumante e dei vini rosati. La vera novità in Toscana del 2019 è la crescita di produzioni diverse come per i rosati: “Con un aumento consistente, pari a circa il 10%”, spiega Colpizzi. Anche i vini spumanti stanno andando bene grazie ai numerosi investimenti, sia sul processo che sul prodotto, delle aziende della regione. 

Seppur il livello dei prezzi si sia mantenuto stabile, Colpizzi fa notare come alcune denominazioni debbano essere interessate da politiche di contenimento della produzione. Ma la vera incognita rimangono i mercati internazionali: “Vedremo con la Brexit, cosa accadrà. Il Regno Unito è un mercato rilevante e di certo ci saranno ripercussioni sulle nostre esportazioni”. Saranno inoltre tenute d’occhio anche le politiche statunitensi, specie in merito alla questione dei dazi. 

A questo si aggiunge l’appello del presidente del presidente della federazione Vitivinicoltura di Confagricoltura Toscana “Dobbiamo lavorare con la Regione a  nuove politiche di promozione. Non servono solo investimenti sulle innovazioni,  azioni che le nostre aziende stanno svolgendo con sacrificio e sforzo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.  Ma anche un’attività armoniosa, analitica, compiuta e coerente sulle politiche di promozione rivolta sia ai  mercati internazionali che a quello nazionale. Chiediamo una maggiore attenzione alle politiche promozionali – conclude Colpizzi – l’amministrazione regionale è molto sensibile e siamo certi che riusciremo a costruire un percorso efficace”

avatar