Maggio Fiorentino: ipotesi Pereira, Nardella “Sembra calciomercato”

Alexander Pereira potrebbe guidare il Maggio Fiorentino. La notizia giungerebbe dopo le polemiche per la scelta del sindaco Dario Nardella di nominare Salvo Nastasi, ex vicesegretario della Presidenza del Consiglio dei ministri e direttore dello spettacolo dal vivo del ministero dei Beni culturali. Una decisione che aveva portato alle dimissioni anche del direttore musicale Fabio Luisi.

Quella del Maggio Fiorentino è una posizione vacante da settembre, quando Cristiano Chiarot ne ha annunciato le dimissioni. Pereira, sovrintendente uscente della Scala, dovrebbe così semplificare il passaggio al teatro milanese del successore Dominique Meyer evitando così una convivenza forzata tra i due direttori: infatti il contratto di Meyer partirà da metà 2020 ma quello di Pereira sarà prorogato fino a metà 2021. La notizia, anticipata da Dagospia e da Repubblica, trova qualche conferma informale al Piermarini cogliendo però di sorpresa lavoratori e sindacati. Anche all’interno del consiglio di amministrazione giungono voci sulla possibilità della nomina; al momento quest’ultimo è stato convocato per l’inizio di ottobre. Pereira  sembra essere di casa a Firenze, vista l’amicizia con il direttore d’orchestra Zubin Mehta.

“Sembra calciomercato, ma l’unico calciomercato che interessa davvero i lettori è quello della Fiorentina”, così commenta il primo cittadino. “Sono state contattate varie persone ma ad oggi – continua Nardella – non c’è niente di deciso per il sovrintendente e quando sarà il momento lo comunicherà prima di tutto al Consiglio di indirizzo, che sarà convocato entro i primi dieci giorni di settembre”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments