Prefettura, controlli Green pass “a campione, ma mirati e incisivi”

Prefettura
©Controradio

Firenze, sarà un’attività di controllo “a campione, ma mirata e incisiva” quella per la verifica del Green pass messa a punto venerdì in occasione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica riunitosi nella prefettura del capoluogo toscano.

“Laddove necessarie – si afferma in una nota diffusa dalla prefettura – le sanzioni saranno elevate con equilibrio, ma anche con fermezza”. Le verifiche saranno eseguite soprattutto nelle zone e nelle fasce orarie con maggiore afflusso di persone, con particolare attenzione al centro storico e ai luoghi della movida serale e notturna.

Secondo quanto spiegato dalla prefettura, tra le attività e i luoghi ritenuti più a rischio ci sono ristoranti, alberghi e altre strutture ricettive, spettacoli, manifestazioni sportive, sagre e fiere, palestre, piscine, centri benessere, discoteche, centri culturali, attività di sale da gioco e di sale bingo. Sempre durante il Cosp è stato deciso di installare all’ingresso degli esercizi commerciali locandine informative sugli obblighi di possesso del Green pass.

È auspicabile – ha affermato il prefetto Valerio Valenti – che tutti i cittadini si rendano parte attiva in questa azione di controllo, vigilando e segnalando alla forze di polizia le eventuali irregolarità riscontrate”.

“Si tratta di una responsabilità sociale e diffusa – ha aggiunto – che può essere garantita solo mediante il ricorso ad un sistema virtuoso che veda il contributo di tutti”. Alla riunione erano presenti tra gli altri il sindaco Dario Nardella, i vertici delle forze dell’ordine, quelli di Rfi, di Autolinee Toscane e rappresentanti della Asl e dell’ispettorato territoriale del lavoro.

“Collaboriamo convintamente con la prefettura, le forze dell’ordine e le altre istituzioni locali perché la nuova normativa sul Green pass sia rispettata anche sul trasporto pubblico locale”, così l’ad di Autolinee Toscane Jean-Luc Laugaa, presente al Cosp. “I nostri operatori e collaboratori saranno presenti da lunedì per dare il loro contributo ai controlli, in collaborazione con le forze dell’ordine e in coordinamento con la prefettura. Ci auguriamo che questa iniziativa aiuti a rafforzare l’argine contro il Covid, un impegno che deve coinvolgere tutti, istituzioni ed aziende come la nostra, ma anche i cittadini, con comportamenti corretti sui mezzi, a partire dalla mascherina indossata a bordo”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments