Formazione, al via il corso “Governance, city branding e location management”

corso
Formazione, al via il corso "Governance, city branding e location management"
/

Il Dipartimento di Architettura (DIDA) di Firenze, in collaborazione col Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) e il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (DSPS), presenta un Corso di perfezionamento post-laurea dal titolo: “La città tra spettacolo ed evento. Governance, city branding e location management”, che si svolgerà online nei mesi di aprile-maggio 2022.

Il corso ha come obiettivo la formazione di una professionalità che, oltre alle competenze tradizionali di un location manager, abbia in sé la capacità di cogliere il senso e le specificità dei luoghi nella ridefinizione della loro immagine e identità sulla scena globale. Una figura specializzata nella progettazione di eventi comunicativi, formativi e di promozione per una nuova sostenibilità urbana, ambientale e sociale. Le specifiche competenze acquisite sono di interesse crescente: per le agenzie di comunicazione e promozione territoriale; per gli enti e le strutture pubbliche e private impegnate nell’organizzazione di spettacoli ed eventi culturali; per gli studi di pianificazione urbana; per le amministrazioni pubbliche che intendano percorrere la strada del city marketing con particolare attenzione al patrimonio artistico e ambientale.

Il corso si svolgerà in presenza e online dal 31 marzo al 4 giugno 2022 per un totale di 120 ore, suddivise in 3 moduli e 1 workshop di 30 ore ciascuno.
La scadenza delle iscrizioni è fissata al 21 marzo 2022.

Nell’ultimo decennio una nuova domanda di esperienze si è fatta strada nelle città globali, alle quali si impongono nuovi pensieri e strategie per le dimensioni, culturale, sociale, comunitaria e immaginativa. Anche in considerazione degli scenari economici e sociali imposti dall’evento pandemico, l’obiettivo del corso di perfezionamento è quello di fornire gli strumenti per comprendere e articolare i confini di questa richiesta di rinnovamento urbano. Amministratori e pianificatori dovranno sempre di più evitare il rischio di intraprendere uno sfruttamento economi- co della cultura delle città che ne svilisca i caratteri originali e la memoria identitaria. Per scongiurare queste derive possibili, il corso si propone di affrontare in modo ampio e trasversale le relazioni che intercorrono tra città e narrazioni, spazi reali e immaginario.

 

Programma:

1. Esperienza, narrazione e reinvenzione dello spazio urbano e del paesaggio
– Elementi di teoria e prassi dei media audiovisivi
– Cinema contemporaneo e nuovi media
– Tecniche e pratiche di narrazione e digital media
– Etnografie e narrazioni urbane
– Sguardi sulla città che cambia: urbanisti, sociologi, scrittori, pittori e musicisti
– Location, crossmedialità e storytelling

2. Governo e comunicazione della città tra branding urbano ed economia della cultura
– L’esperienza della città tra architettura, sociologia e pianificazione
– Comunicare la città. Nuovi strumenti di rigenerazione urbana
– Branding culturale, marketing urbano e dell’esperienza
– La città contemporanea tra reputazione e distinzione
Firenze contemporanea: identità storica e sfide globali
– Location e strategie narrative

3. Spettacoli ed eventi come strategie di comunicazione e distinzione
– Organizzazione e gestione della produzione culturale
– Le film commission e la promozione del territorio
– Creatività urbane e produzioni culturali
– Eventi, spettacoli e industria della comunicazione
– Design thinking ed eventi
– Riscoperta e reinvenzione dello spazio urbano

4. Workshop
– Ideazione e realizzazione di una campagna crossmediale di marketing urbano e territoriale

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments