Firenze, musica e mostre per celebrare 500 anni Cosimo I

Cosimo I dei medici

 Firenze celebra il ‘compleanno’ di Cosimo I de’ Medici, nato 500 anni fa, con eventi e con la sala a lui dedicata, all’interno di Palazzo Vecchio, oggi eccezionalmente aperta al pubblico. Ad accogliere i primi visitatori è stato il sindaco Dario Nardella.

Domani sono previsti altri appuntamenti: alle 17.30 in Palazzo Alberti si terrà l’ultima lezione del ciclo ‘Cosimo Divino’ a cura di The Medici archive project ‘La committenza di Cosimo’ tenuta da Alessandro Cecchi. Alle 21.15, nella Basilica di San Lorenzo, l’Ensemble Lilium Cantores, diretto da Umberto Cerini, eseguirà la ‘Missa ducalis’, cantata scritta da Costanzo Porta e realizzata appositamente per il duca. L’evento musicale, organizzato dall’Opera Medicea Laurenziana sarà a ingresso libero. Anche le Gallerie degli Uffizi celebrano la figura del primo Granduca di Toscana con il ‘trittico’ di mostre ‘Omaggio a Cosimo I’ che hanno preso il via nei giorni scorsi e proseguiranno fino al 29 settembre prossimo: ‘Cento lanzi per il Principe’ (Sala di Levante degli Uffizi), ‘Una biografia tessuta. Gli arazzi seicenteschi in onore di Cosimo I’ (Sala Bianca e Sala delle Nicchie, Palazzo Pitti) e ‘La prima statua per Boboli. Il Villano restaurato’ (Sala delle Nicchie, Palazzo Pitti). Al Museo nazionale del Bargello rimarrà visitabile fino al 31 dicembre 2019 il percorso di visita tematico ‘Cosimo I.
Ritratto scolpito’ con le più significative rappresentazioni scultoree dedicate al primo Granduca di Toscana.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments