Amici della Musica Firenze presenta: Giuseppe Albanese ‘Pianosolo’ e Trio di Parma

Sabato 25 gennaio uno tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Giuseppe Albanese mentre domenica 26 gennaio è il turno del Trio di Parma. Alla Pergola Firenze

Tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Giuseppe Albanese debutta nel 2014 sull’etichetta Deutsche Grammophon con un concept album dal titolo Fantasia, con musiche di Beethoven, Schubert e Schumann. Segue nel 2015 il suo secondo album Après une lecture de Liszt, interamente dedicato al compositore ungherese. Nel marzo 2016 Decca Classics inserisce nel box con l’opera omnia di Bartók in 32 dischi la sua registrazione (in prima mondiale) del brano Változatok (Variazioni). È stato invitato per recital e concerti con orchestra da autorevoli istituzioni internazionali quali, tra gli altri, Metropolitan Museum, Rockefeller University e Steinway Hall di New York; Auditorium Amijai di Buenos Aires; Cenart di Mexico City; Konzerthaus di Berlino; Laeiszhalle di Amburgo; Philharmonie di Essen; Mozarteum di Salisburgo; St. Martin in the Fields e Steinway Hall di Londra; Salle Cortot di Parigi; Filarmonica di San Pietroburgo; Filharmonia Narodowa di Varsavia; la Gulbenkian di Lisbona. Ha collaborato con direttori quali C. Arming, J. Axelrod, F. Chaslin, J. Conlon, L. Foster, W. Humburg, D. Jurowski, J. Kovatchev, A. Lombard, N. Luisotti, O. Maga, F. Mastrangelo, H. Nanasi, A. Nanut, T. Netopil, D. Oren, G. Pehlivanian, D. Renzetti, A. Sladkowsky, H. Soudant, P. Steinberg, M. Tabachnik, J. Tate, J. Valcuha, J. Webb.

Solopiano: Invito alla danza
Turno A, B, Bpiù, P

von WEBER: Invito alla danza op. 65 (trascr. C. Tausig)
DELIBES: Valzer da “Coppelia” (trascr. E. von Dohnányi)
ČAJKOVSKIJ: Suite da “Lo schiaccianoci” (trascr. M.Pletnev)
STRAVINSKIJ: Suite da “L’uccello di fuoco” (trascr. G. Agosti)
DEBUSSY: Prélude à l’Après-midi d’un faune (trascr. L. Borwick)
RAVEL: La Valse

Il Trio di Parma si è costituito nel 1990 in seno al Conservatorio “A. Boito” di Parma. Successivamente il Trio ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena. Nel 2000 è stato scelto per partecipare all’Isaac Stern Chamber Music Workshop presso la Carnegie Hall di New York. Il Trio di Parma ha ottenuto i riconoscimenti più prestigiosi con le affermazioni al Concorso Internazionale “Vittorio Gui” di Firenze, al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Melbourne, al Concorso Internazionale della ARD di Monaco ed al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Lione. Inoltre nel 1994 l’Associazione Nazionale della Critica Musicale ha assegnato al Trio di Parma il “Premio Abbiati” quale miglior complesso cameristico.

SCHUMANN: Trio n. 1 in re minore op. 63
SCHUMANN: Trio n .2 in fa maggiore op. 80

TRIO DI PARMA
Alberto Miodini Pianoforte
Ivan Rabaglia Violino
Enrico Bronzi Violoncello

avatar