Agricoltura in Toscana, tutti finanziati i progetti del bando “Innovazione”

agricoltura
Foto archivio

Agricoltura in Toscana: una buona notizia per le cooperative agricole e forestali che avevano presentato progetti per il bando di attuazione dell’intervento DEFR 2020 “Sviluppo rurale e agricoltura di qualità” per l’innovazione nel settore agricolo.

E’ stata integrata la dotazione finanziaria a loro favore stabilita dal bilancio regionale. Per l’anno 2021 dunque si prevede di aggiungere oltre 266mila euro  alla quota prevista per l’anno 2020 pari a 300mila euro.

Questo significa che potranno essere finanziati tutti i sei progetti considerati ammissibili di cui però, prima dell’integrazione di risorse, risultavano finanziabili solo i primi tre.
Quindi ci saranno risorse anche per i progetti del Consorzio Forestale Amiata Garfagnana Coop. Alta Valle del Serchio e Frantoio del Greve Pesa SAC.

Gli altri tre progetti considerati ammissibili e già finanziabili erano quelli presentati dalle Cooperative:  Terre dell’Etruria Soc. Coop. Agr., Valle Bruna Soc. Coop. Agr. E La Seggianese Soc. Coop. Agr.

“Abbiamo deciso di fare questa integrazione – ha detto la vicepresidente e assessore all’agroalimentare Stefania Saccardi – in virtù della forte qualità innovativa degli investimenti che saranno realizzati. L’innovazione è una delle nostre priorità e la sosteniamo quindi fortemente. Il comparto agrifood deve poter garantire cibo a sufficienza per una popolazione in continua crescita e deve farlo impiegando in maniera intelligente le materie prime e assicurando prodotti salubri. L’innovazione è lo strumento per lavorare su questi obiettivi, portando a soluzioni che permettano di consumare meno acqua e suolo, ma anche diminuire l’impiego di fertilizzanti, pesticidi e fitofarmaci”.

 

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments