Tempo Reale Festival chiude con Otomo Yoshide e il sassofono di Chris Pitsiokos

Tempo Reale Festival chiude nel nome dell’improvvisazione Otomo Yoshide e il sassofono di Chris Pitsiokos. Mercoledì 30 maggio Limonaia Villa Strozzi ore 21.30

SUONO VIVO Tempo Reale Festival in collaborazione con Fabbrica Europa propone mercoledì 30 maggio alla Limonaia di Villa Strozzi, h. 21.00 la sperimentazione di Otomo Yoshihide: molteplicità di ispirazioni e spregiudicatezza sono le cifre stilistiche del suo mondo sonoro. Chitarrista, compositore, suonatore di giradischi e autore di campionamenti Otomo è a suo agio tanto nei contesti di improvvisazione più radicale così come autore di colonne sonore, e lo ha dimostrato il successo popolare delle sue musiche per la serie televisiva Amachan che, nel 2013, ha visto il tema del telefilm raggiungere i primi posti nella classifica di vendite in Giappone.

Otomo è nato nel 1959 a Yokohama, si trasferì a Fukushima e poi a Tokyo, per studiare etnomusicologia e prendere lezioni da chitarra di un protagonista del free jazz giapponese, Masayuki Takayanagi. Nei primi anni Novanta inizia la sua produzione discografica, con il collettivo Ground Zero e con una serie di collaborazioni che lo vedono in compagnia di musicisti europei e statunitensi, tra cui Christian Marclay, John Zorn, Bob Ostertag, Butch Morris, Glenn Branca, Jim O’Rourke.

Per il Tempo Reale Festival, Otomo sarà in compagnia di Chris Pitsiokos, un giovane sassofonista di base a New York, con il quale si è realizzata negli ultimi tempi una splendida intesa. Come Otomo, Pitsiokos guarda alla lezione del jazz più iconoclasta e alle forme eterodosse del rock trovando nell’improvvisazione una grande quantità di stimoli.

info: temporeale.it tel. 055717270 €10

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments