Siena: rapita per tre giorni da ex, si butta dall’auto in corsa per salvarsi

Rapin
immagine di archivio

Una donna di 28 anni è stata rapita dal suo ex un 30enne con precedenti di polizia. L’uomo, irregolare sul territorio italiano, ha a suo carico un ammonimento del questore di Perugia. La vittima è stata per 3 giorni segregata, picchiata e violentata dall’aguzzino che è stato rintracciato ed arrestato dalla polizia. La donna, madre di due figli, era stata costretta a seguire il suo ex compagno da Siena a Foligno. Rapita il 31 luglio scorso fino a venerdì scorso, è riuscita a liberarsi solo lanciandosi dal’auto in corsa durante un viaggio a Roma.

Per la vittima è stato fondamentale il sangue freddo grazie a cui è riuscita a sfuggire all’uomo. Una volta in fuga è stata salvata da passanti e guardie giurate di un centro commerciale che si sono posti a sua difesa quando l’uomo stava ritornando.

Quando si è nascosta nel supermercato di Castel Romano, il suo ex ha provato a farla risalire in macchina con schiaffi e pugni. Ecco che l’aiuto dei passanti e di alcune guardie giurate del centro commerciale è stato provvidenziale per la donna. I poliziotti hanno rintracciato l’uomo a Foligno, dove risiedeva. Ora è rinchiuso nel carcere di Spoleto. La vittima è stata curata e visitata riportando comunque numerosi segni di violenza sul suo corpo. Adesso è stata affidata ai genitori, giunti immediatamente a Roma per assisterla.

avatar