Saint-Gobain annuncia 29 licenziamenti

Saint-Gobain

Pisa, Saint-Gobain Glass Italia ha annunciato un piano di riorganizzazione dello stabilimento di Pisa che prevede il taglio di “29 posti di lavoro su un totale di oltre 300 addetti”.

Lo rende noto la stessa Saint-Gobain precisando che la decisione è la conseguenza dei “risultati economici del 2020 particolarmente negativi (anche a causa del Covid-19) e anche il primo semestre 2021 registra una perdita operativa significativa, che conferma la necessità di interventi strutturali”.

Immediata la replica dei sindacati che si sono opposti alla procedura di licenziamento. E oggi si è aperto il negoziato presso la sede di Confindustria Pisa. “L’incontro – spiega una nota di Saint-Gobain – si è svolto in un clima che ha permesso di avanzare, nel rispetto dei singoli ruoli istituzionali, nel percorso di analisi e approfondimento delle ragioni all’origine della procedura stessa e delle migliori modalità di attuazione. Il tavolo negoziale si è aggiornato al prossimo 7 settembre per il prosieguo della discussione, con l’obiettivo di iniziare a trovare soluzioni propedeutiche alla finalizzazione della procedura”.

Inoltre, secondo Saint-Gobain, “la situazione del mercato italiano del vetro piano che registra uno scompenso dell’equilibrio tra domanda e offerta che, con la ripartenza nel 2019 di un forno nel Sud Italia da parte della concorrenza, ha determinato una sovraccapacità rispetto alle richieste del mercato: questo ha creato un problema di competitività importante, che ha portato la società a predisporre un piano di riorganizzazione per il recupero di redditività attraverso un intervento di riduzione dei costi fissi dello stabilimento di Pisa che, se non attuato, metterebbe a repentaglio un equilibrio economico sostenibile per il business”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments