Reality Bites Festival & Sagra della Zuppa 2019

Nada, Gazebo e Morgan, i Giuda. Reality Bites Festival & Sagra della Zuppa 2019 da giovedì 11 a domenica 14, e dal 18 al 21 luglio a Massarella (Fucecchio con ingresso libero)

Un piatto povero della cucina toscana e un piatto ricchissimo di concerti, dj set e serate a tema. Questa è la Sagra della Zuppa, due fine settimana di spettacoli e serate conviviali, da giovedì 11 a domenica 14 e da giovedì 18 a domenica 21 luglio in piazza 23 agosto a Massarella, Fucecchio, tra Firenze e Pisa. Tutto a ingresso libero, tutto nel segno della mitica zuppa, squisitezza locale che va aggiungersi ad altre golosità della tradizione.
Dopo cena parte il Reality Bites Festival e a tirare le fila è lo staff di “Limonaia Corsini” di Fucecchio, nota area protetta della musica indie-pendente.

Giovedì 11 luglio taglia il nastro la seratona “I Love Concorde”, per rinverdire i fasti della indimenticata discoteca di Chiesina Uzzanese. A riportarci alla dance 80/90 è nientemeno che Gazebo, sulle note di “I Like Chopin” “Lunatic”, “Masterpiece” e altri capisaldi… Dopo il concerto il palco diventa consolle e a girare i dischi sono i DJ che hanno fatto grande il Concorde.
Conoscete i Viito? Beh, dovreste: con l’album d’esordio “Troppoforte” hanno saltato le staccionate dell’It-pop e adesso cavalcano le praterie di Spotify (10 milioni di ascolti e passa) cantando la loro “Bella Come Roma”, “Bolo Centrale” “Compro Oro” e altri spaccati dolceamari di vita quotidiana. Venerdì 12 tocca a loro, insieme un altro fenomeno di origine livornese, Giovane Giovane.
Sabato 13 venite a spettinarvi con il glam-punk’n’roll dei Giuda, due lustri abbondanti sulla scia di Sweet, Damned e Sham 69. Presentano il nuovo album “E.V.A.” e ad aprire la serata sono i Dead Vision, la garage rock band di Francesco Mandelli: quel Francesco Mandelli, per capirsi (I soliti idioti, Quelli che il calcio e un sacco di altre cose).
Domenica 14 luglio venite a godervi tre nomi doc di quel filone indie che ha baciato il cantautorato: da Empoli/Firenze il misterioso duo Legno, da Roma le canzoni d’amore di Mox e da Livorno il “non amore” dei Caleido. Capito tutto? Fatevi un giro su Spotify.
Si riparte giovedì 18 luglio, sempre a Fucecchio, sempre alla Sagra della Zuppa, con la “Serata massigiana”, grande festa che ogni anno trasforma gli abitanti della Contrada Massarella in guitti, cabarettisti e comici.
“E’ un momento difficile, tesoro”: parola di Nada Malanima, in concerto venerdì 19 con le canzoni del nuovo album e tanti successi che hanno scandito una carriera da incorniciare. Nada cantautrice, scrittrice, attrice. Nada sedicenne a Sanremo con “Ma Che Freddo Fa”, Nada musa della musica indipendente italiana… Comunque la mettiate, un’artista che ha fatto della pancia e del cuore il fulcro attorno al quale far girare la sua musica. E la sua vita. Apre la serata un’altra cantautrice toscana, la giovanissima Emma Nolde.

Ed eccoci a Fulminacci: quasi una passerella la serata di sabato 20 a Fucecchio, a pochi giorni dalla Targa Tenco e dal Premio M.E.I. per il miglior esordio discografico. L’album s’intitola “La Vita Veramente” e siamo mooollti gradini sopra quel pop fru fru che ha rifatto i connotati alla scena indie. Pensate a un Silvestri prima maniera, a un Jovanotti nella sua dimensione più ispirata, all’ironia sofisticata di Gaber e quella disincantata di Rino Gaetano. Fulminacci è un artista di rottura, libero pensatore e spensierato musicista.
Non male l’accoppiata con il cantautorato surreale di Cecco e Cipo.

Il gran finale di domenica 21 è uno spasso, insieme a Morgan, che insieme a Megahertz passa da propri successi a quelli dei Bluvertigo, senza dimenticare mostri sacri quali David Bowie, Depeche Mode, Duran Duran, Kraftwerk, il cantautorato italiano di Bindi, Tenco, Modugno, De Andrè. Prima di Morgan c’è spazio per il low fi dei Cactus? e per il rap del duo Halba X Foldino.

Dopo i live, le serate continuano con dj-set a tema, insieme a Gruvy, Fritz Orlowski, Tao Tze Tung, Gighe DJ, Beke_Bauer e Fulci.
Apertura stand dalle ore 19,30, inizio spettacoli ore 21,30. Ingresso libero.

INFO FESTIVAL

 

 

avatar