Men/Go Music Fest, 5 serate tutte ad ingresso gratuito

Men/Go Music Fest si terrà dal 9 al 13 luglio ad Arezzo presso il parco Il Prato. Le serate del Festival saranno presentate da Alberto “Pernazza” Argentesi, presentatore televisivo e musicista, ex tastierista del gruppo Ex Otago.

Oltre al programma musicale che si contraddistingue, ancora una volta, per l’eterogeneità e la trasversalità, sono confermate anche le edizioni parallele del MENGO CULT, il palco letterario del Festival, in collaborazione con Inkorsivo, nel cuore di Piazza Grande, sotto il celebre loggiato del Vasari, e di MENGO CINEMA, presso l’arena Eden, in collaborazione con Associazione Doppio Sogno Cinema Eden e curato da Marco Compiani, ad arricchire la programmazione musicale con incontri, presentazioni e dibattiti di natura letteraria e cinematografica.

Gli appuntamenti con Mengo Cinema saranno due: lunedì 8 Giacomo Ferrara sarà presente alla proiezione e al dibattito sul film “Guarda in alto” di Fulvio Rusileo di cui è protagonista, mentre domenica 14 il regista di culto Abel Ferrara presenterà “Alive In France”, documentario che porta lo spettatore dentro la sua vita disordinata e sincopata solo per qualche giorno in occasione dei suoi concerti in Francia nel 2016 durante la rassegna sul suo cinema promossa dalla Cinémathèque de Toulouse intitolata Addiction at Work.

Con i concerti si parte martedì 9 luglio con la Energy Night by Estra, evento speciale sviluppato insieme a Estra, che vede protagonista una delle rivelazioni del nuovo pop italiano, Carl Brave, che torna con il suo Notti Brave Summer Tour sui palchi dei festival estivi dopo i sold out nei teatri. Prima di lui sul palco tre progetti che hanno debuttato nel 2019: Sorrowland, Spumante e Peter White.

Mercoledì 10 headliner della serata saranno i Fast Animals and Slow Kids, band perugina considerata una delle migliori realtà live del panorama italiano, che hanno pubblicato da poco il loro nuovo album Animali Notturni. Oltre ai Fask ci saranno Diodato e Andrea Laszlo De Simone.

Giovedì 11 sarà la volta di Franco 126, che con il suo esordio discografico Stanza Singola, prodotto da Stefano Ceri, continua a raccogliere consensi confermandosi come uno dei migliori dischi italiani di questa prima parte del 2019. Sul palco prima di lui saliranno gli Eugenio in Via Di Gioia e Cecco e Cipo.

Venerdì 12 protagonista della serata sarà Motta, che torna dal vivo con un nuovo spettacolo che prende il nome da una frase contenuta in “Dov’è l’Italia”, brano presentato alla 69esima edizione del Festival di Sanremo. In scaletta alternerà le canzoni di“Vivere o Morire” (Sugar), Targa Tenco 2018 per la categoria “Disco in assoluto”, a quelle di “La fine dei vent’anni”, Targa Tenco 2016 per la miglior Opera Prima. Prima di lui sarà la volta di Clavdio, mentre a chiudere la serata ci saranno l’aftershow con Myss Keta ed il closing party con i Ninos Du Brasil.

Sabato 13 per l’ultima serata ci saranno gli Zen Circus, che dopo la partecipazione a Sanremo con L’amore è una dittatura, ha appena festeggiato venti anni di carriera musicale con un sold out al concerto-evento al Palazzetto dello sport di Bologna (Paladozza) e ha pubblicato l’album VIVI SI MUORE – 1999 – 2019, la raccolta che ripercorre venti anni di storia musicale della band. Sul palco ad aprire ci saranno Postino e La rappresentante di lista mentre per chiudere questa edizione del Men/go Music Fest sono stati chiamati i Teppa Bros per un dj set che avrà come ospite Lodo Guenzi

INFO

avatar