Processo Scieri: tre assoluzioni e due rinvii a giudizio

Processo Scieri

Processo Scieri: tre assoluzioni e due rinvii a giudizio sono stati decisi dall’udienza preliminare del processo per la morte del paracadutista siciliano della Folgore deceduto in circostanze ancora non chiarite alla caserma Gamerra di Pisa il 13 agosto 1999 dopo essere precipitato da una torretta di prosciugamento dei paracadute.

La procura di Pisa aveva chiesto nel settembre scorso la condanna di tre fra gli imputati per l’inchiesta sulla morte di Emanuele Scieri. Per l’ex caporale Andrea Antico, accusato di omicidio volontario in concorso e ancora in servizio nell’esercito, erano stati chiesti 18 anni di reclusione. Per gli altri due imputati che hanno optato per il rito alternativo, l’ex comandante della Folgore e il suo aiutante maggiore, Enrico Celentano e Salvatore Romondia, accusati di favoreggiamento, chiesti 4 anni di carcere. Per gli altri due ex caporali accusato di omicidio volontario in concorso, Alessandro Panella e Luigi Zabara, per i quali si procede con rito ordinario, la procura ha chiesto il rinvio a giudizio.

Il gup ha disposto il non luogo a procedere per il sottufficiale dell’esercito Andrea Antico accusato di omicidio volontario aggravato, per non avere commesso il fatto, e per gli ex ufficiali della Folgore, Enrico Celentano e Salvatore Romondia, perché il fatto non sussiste. Rinviati invece a giudizio i due ex caporali Alessandro Panella e Luigi Zabara. Il processo inizierà ad aprile.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments