Pisa: prevista dalle 22 ondata piena Arno. Ponti e negozi chiusi in città. Il sindaco: state a casa!

Pisa, montaggio paratie Arno

“L’ondata di piena è prevista a partire dalle 22 e dalle 18.30 sono stati chiusi al traffico veicolare e pedonale tutti i ponti cittadini, fatta eccezione per i tre che si trovano sull’anello più esterno”. Lo ha detto il sindaco di Pisa, Michele Conti, dopo il briefing tenuto poco fa con la protezione civile e i vertici della prefettura pisana.

“Il livello dell’Arno – spiega il sindaco di Pisa Conti – ha raggiunto ora il secondo livello di guardia (4,50 metri). Rinnovo l’invito ai cittadini a non recarsi in strada vicino al fiume e rimanere a casa per la serata”.”Sono stati chiusi in via precauzionale Ponte di Mezzo, Ponte della Fortezza, Ponte della Cittadella e Ponte Solferino, mentre rimangono aperti al traffico veicolare e pedonale il Ponte dell’Aurelia, Ponte alle Bocchette, Ponte della Vittoria e quello del Cep.

“In previsione dell’allerta codice rosso e delle condizioni dell’Arno è stato potenziato il
dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco con l’arrivo di varie sezioni operative da altri comandi della Toscana non interessati dal maltempo di cui una squadra specializzata nel
rischio acquatico”. Lo rendono noto i vigili del fuoco di Pisa. Nel corso della giornata, i pompieri sono stati impegnati finora soprattutto in operazioni di prevenzione e in alcuni
interventi isolati, a Cascina e a Ponteginori, in Alta Val di Cecina, per far fronte a qualche allagamento e recuperare alcuni animali rimasti isolati.

A causa del maltempo domani anche la Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola Normale di Pisa hanno ufficialmente comunicato la sospensione di ogni attività didattica e amministrativa presso le proprie strutture in seguito alle ordinanze emesse dai sindaci di Pisa e Pontedera per l’allerta meteo rossa prolungata fino alla mezzanotte di domani. Scuole chiuse anche nei Comuni di San Giuliano Terme, Calci, Vicopisano, Santa Maria a Monte, Ponsacco, Capannoli, Casale Marittimo, Guardistallo, Montescudaio, Riparbella, Santa Croce sull’Arno, San Miniato, Montopoli Valdarno e Calcinaia.

L’Asl Toscana nord ovest fa sapere che a Pisa “verrà sospesa l’attività del dipartimento di prevenzione di via Matteucci, di tutte le sedi distrettuali (escluse quelle del litorale), dei
centri diurni per disabili e anziani e del centro direzionale di Ospedaletto, mentre a Pontedera resteranno chiusi i centri diurni disabili e anziani: il distretto resterà aperto e sarà regolare anche l’attività dell’ospedale.

Infine a Livorno rimarranno chiusi i centri diurni per anziani e disabili”. “In
caso fosse necessario l’intervento del 118 in zone allagate – conclude la nota -, il soccorso sarà assicurato attraverso l’utilizzo dei mezzi anfibi messi a disposizione dai vigili del
fuoco”.

 

 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments