Pisa: al via la circolazione dei monopattini elettrici in città

Via libera alla circolazione dei monopattini elettrici nel centro abitato e nel litorale pisano. La giunta comunale ha approvato il piano della sperimentazione della micro mobilità elettrica per almeno 12 mesi e comunque non oltre i 24. Amessi solo monopattini e segway.

La sperimentazione della micro mobilità elettrica è stata approvata solo per monopattini e segway. Divieto invece per volopattini (hoverboard) e monoruota (monowheel) a causa “della minor manovrabilità e della maggiore difficoltà nell’utilizzo dei veicoli”, si legge nella delibera di Giunta. L’pisa si occuperà il compito di adottare la segnaletica orizzontale e verticale.
“Con questo atto si ammette la circolazione di monopattini e segway in alcune zone della città, regolamentandone l’utilizzo come previsto dal decreto ministeriale. Anche questo è incentivare la mobilità sostenibile”, sottolinea l’assessore alla Mobilità Massimo Dringoli. “Stiamo cercando – anche di implementare la flotta di biciclette e presto attiveremo la sperimentazione di bici free floating che prevede la sosta non più legata a stalli definiti”, ha aggiunto Andrea Bottone, amministratore unico di Pisamo, l’azienda pubblica della mobilità.
Disposti anche i requisiti degli utenti e le norme di comprotamento già contenuti nel Decreto del Ministero. Per guidare i dispositivi elettrici è indispensabile essere maggiorenni oppure, se minorenni, essere titolari di patente di categoria AM. È vietato il trasporto di passeggeri o cose e ogni forma di traino. La velocità massima non dovrà superare i 6 km/h nelle aree pedonali e non superiore ai 20 sulle piste ciclabili, sui percorsi misti pedonali e ciclabili, nelle zone dove è consentita la circolazione con il limite di velocità di 30 chilometri orari e in Ztl.
avatar