Peretola, sindaci della Piana: “Vittoria di Davide contro Golia”

Sindaci della Piana

I sindaci della Piana sono intervenuti riguardo alla sentenza, di ieri, del Consiglio di Stato che ha confermato la decisione del Tar di accogliere i ricorsi dei comitati e dei Comuni contrari al progetto dell’ampliamento dello scalo di Peretola.

“Golia è a terra! I Comuni della piana hanno fatto i piccoli Davide, studiando meglio di Golia che pensava di spuntarla”. Così il sindaco di Poggio a Caiano (Prato) e presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli (Pd) ha commentato, insieme agli altri sindaci della Piana contrari all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze.

I sindaci dei sei Comuni ricorrenti si sono dati appuntamento oggi nella sede della Provincia di Prato per commentare la sentenza.
“Purtroppo è stata una sconfitta della politica, quando i nostri Comuni hanno chiesto di entrare nell’osservatorio per l’aeroporto – ha recriminato il sindaco di Prato Matteo Biffoni (Pd) – ci hanno detto di no in tue le sedi, ora anche la sentenza ha stabilito che era un grave errore”.
Per il sindaco di Sesto Fiorentino Falchi (Sinistra Italiana) “si è chiusa la stagione delle prove di forza” e oggi “è la vittoria dello stato di diritto”.
Il sindaco di campi Bisenzio Emiliano (Firenze) Fossi (Pd) ha invece sottolineato “l’Impostazione fallimentare della politica sancita dalla sentenza: chi deve imparare la lezione – ha aggiunto – la impari, perché territori non si governano con atti di arroganza e presunzione”.
Dello stesso avviso i sindaci di Carmignano (Prato) Edoardo Prestanti (Pd) e di Calenzano (Firenze) Giuseppe Carovani, i quali hanno espresso soddisfazione per il merito della sentenza ed hanno auspicato un “cambio di direzione politica sul tema da parte della coalizione regionale del centrosinistra.

Sulla sentenza del Consiglio di Stato relativa all’aeroporto di Firenze, è intervenuta anche Italia Nostra, la quale “esprime grande soddisfazione, anche perché questa sentenza è il riconoscimento dell’azione che da oltre sette anni l’Associazione, sia a livello nazionale che locale, ha intensamente svolto al fianco dei Comitati della Piana e dell’Area metropolitana fiorentina contro il progetto di ampliamento dell’aeroporto di Firenze Peretola”.

“Si è sostanzialmente riconosciuto – spiega in una nota Mariarita Signorini, membro del direttivo nazionale di Italia Nostra – il forte impatto che avrebbero avuto opere come lo spostamento del Fosso Reale, il sottoattraversamento dell’Autostrada A11 e la riallocazione del lago di Peretola. La sentenza ha fermato un ampliamento in barba a quanto previsto dal Progetto di territorio di rilevanza regionale che integra il Piano di Indirizzo Territoriale della Regione Toscana (Pit) da più di vent’anni e che ha destinato l’area su cui insiste l’illegittimo provvedimento a Parco Agricolo della Piana Fiorentina: un polmone verde per mitigare l’inquinamento ambientale a Firenze”.

Secondo Italia Nostra il Consiglio di Stato ha confermato l’illegittimità della Via della Commissione ministeriale per “manifesta irragionevolezza del giudizio positivo” e ha rispedito al mittente un progetto di ampliamento fortemente avversato dai Comuni di Sesto Fiorentino e Campi e dai comitati di cittadini.

Il servio di Lorenzo Braccini.

avatar