Nardella:”La manovra più imbarazzante della nostra repubblica”

Siamo di fronte “alla manovra più imbarazzante e altalenante della storia della Repubblica, con risvolti ancora del tutto da chiarire e con il risultato di aver scontentato tutti, sia coloro che avevano votato questo Governo sia coloro che non li hanno votati e ora sono convinti ancora di più” della propria scelta.

E’ quanto affermato dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, oggi a margine del consiglio comunale, a PalazzoVecchio. “La riforma di quota 100 – ha proseguito il sindaco – è diventata una barzelletta, il reddito di cittadinanza è diventato estremamente marginale. Non avrei mai immaginato che, a distanza di sei mesi, ci saremmo trovati con un governo in queste difficoltà. Io non tifo per il fallimento di chi governa, da sindaco so bene quanto sia importante avere un governo che fa gli interesse delle città. Non perdo la speranza che prima o poi torni un minimo di lucidità e senso di responsabilità in chi è stato votato e oggi gestisce il potere in questo paese”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments