Dom 25 Feb 2024

HomeMusicaIntervisteIl Rap ha vinto? Intervista a Militant A e A.N.D.

Il Rap ha vinto? Intervista a Militant A e A.N.D.

Nel 2023 il Rap e la Trap sono i generi musicali più apprezzati dai giovani, ma oltre al successo e la grande diffusione è possibile continuare e diffondere l’impegno e i valori della cultura Hip Hop nel 50esimo della sua nascita? Davide Agazzi ne ha parlato ai nostri microfoni con Militant A (Assalti Frontali) e Andrea Antonini (aka A.N.D. delle Menti Criminali)

Nel 2023 il Rap e la Trap sono i generi musicali più apprezzati dai giovani, ma oltre al successo e la grande diffusione è possibile continuare e diffondere l’impegno e i valori della cultura Hip Hop nel 50esimo della sua nascita ?
In occasione del 50° anniversario della cultura Hip Hop, Sala Gialla dedicherà un incontro al mese per onorare questa forma d’arte innovativa e influente. Questa occasione rappresenta anche un’opportunità per riflettere sulle sue radici e sulle sue sfide attuali, e per pensare a come l’ Hip Hop possa continuare a evolversi e a ispirare le generazioni future.
Il 2023 segna il 50° anniversario della cultura Hip Hop, che è nata nel 1973 nel Bronx, New York City. In quegli anni, i giovani della zona si esibivano in gare di ballo e DJ battle nelle feste di quartiere. Presto, la cultura si è diffusa in tutto il mondo, influenzando la musica, la moda e l’arte. Tuttavia, non è stata solo un fenomeno artistico, ma anche un modo per dare voce alle comunità marginalizzate e lottare contro l’ingiustizia sociale. Molti artisti hanno utilizzato la loro musica per affrontare temi come la violenza armata, il razzismo e la disuguaglianza.
L’INTERVISTA:
Assalti Frontali è stato uno dei primi gruppi ad emergere negli anni ’90, contribuendo a definire e sviluppare la scena rap italiana, ha influenzato molti altri artisti sia per il loro stile musicale che per i loro contenuti politici e sociali. Hanno dimostrato che la musica può essere un mezzo potente per trasmettere messaggi di cambiamento e di protesta, e ha aperto la strada per molti altri artisti che hanno continuato a portare avanti questo messaggio.
Paolo Fazzini è autore televisivo e ha scritto programmi per le principali emittenti italiane (Rai, La7,Mediaset). Come regista ha diretto numerosi documentari tra i quali Hanging Shadow – Italian horror #cinema (2006), Che il mio grido giunga a te (2014), All’Assalto – Le radici del rap italiano (2017).Dal 1990 fa parte del gruppo rap Menti Criminali.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.