Il concerto dei giovani direttori d’orchestra del Cherubini con l’ensemble Luigi Dallapiccola

Sabato 8 giugno concerto dei giovani direttori d’orchestra del Cherubini con l’ensemble Luigi Dallapiccola. Dalle ore 18.00 al Conservatorio Luigi Cherubini – Sala del Buonumore Pietro Grossi

Nella settimana in cui passano per Firenze due fra i massimi direttori d’orchestra del nostro tempo, Riccardo Muti e Zubin Mehta, non meno significativo appare poter ascoltare cinque giovani direttori d’orchestra del Conservatorio “Cherubini”, che nel penultimo appuntamento dei fortunati Dallapiccola Days ideati da Mario Ruffini e realizzati dal Centro Studi Luigi Dallapiccola, in collaborazione con Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” per l’LXXXII Festival del Maggio Musicale Fiorentino, si confrontano con sei importanti e difficili brani del Novecento Fiorentino, in un percorso che attraversa l’intero secolo, dall’opera prima di Luigi Dallapiccola del 1934 fino al 1981. Cinquant’anni che sono il cuore musicale del secolo breve: piccoli organici strumentali e vocali che racchiudano tutte le vicende musicali più significative, dalla prima dodecafonia a quella più avanzata, a quella più mite, alla musica che supera infine le più radicate convenzioni togliendo addirittura le battute. Un’occasione imperdibile

1934 • Luigi Dallapiccola Divertimento in quattro esercizi MR 16 Direttore Riccardo Senesi
1945 • Luigi Dallapiccola Due liriche di Anacreonte MR 33b Direttore Leonardo Ricciarelli
1953 • Carlo Prosperi Quattro invenzioni MR 19 Direttore Filippo Barsali
1968 • Carlo Prosperi In nocte secunda MR 32 Direttore Alessio Casinovi
1975 • Romano Pezzati Nel lontano Direttore Masahiro Kato
1981 • Carlo Prosperi O Diotima MR 51 Direttore Masahiro Kato

POST CONCERTO ORE 21.00 DALLAPICCOLA AL MERCATO CENTRALE
Dopo il Concerto, la musica di Dallapiccola risuonerà dal vivo al Mercato Centrale. Chi vorrà vivere una serata speciale potrà recarsi nell’allegra bolgia del Mercato Centrale e riascoltare l’incantevole voce di Valeria Matrosova accompagnata dall’Ensemble Luigi Dallapiccola, per la prima volta in quel luogo magico che è il Mercato Centrale di Firenze. Il Centro Studi Luigi Dallapiccola allarga così gli orizzonti della grande musica del Novecento Fiorentino oltre gli spazi accademici del Teatro o del Conservatorio. Un sabato sera da non perdere.

avatar