Giornalista molestata in diretta Tv dopo Empoli-Fiorentina

Giornalista
Un fotogramma del collegamento

Una giornalista in diretta in una trasmissione sportiva fuori dallo stadio ieri sera è stata molestata mentre era in collegamento con lo studio. Le telecamere hanno dunque ripreso il momento in cui un tifoso le ha toccato il fondoschiena.

Sono in corso indagini da parte del commissariato di polizia di Empoli (Firenze) per identificare l’uomo che sabato pomeriggio ha molestato una giornalista dell’emittente regionale Toscana Tv, Greta Beccaglia mentre era in collegamento in diretta con lo studio nel post partita del match di serie A di calcio tra Empoli e Fiorentina.
La polizia sta cercando, tramite testimoni e immagini di videosorveglianza, di rintracciare la persona responsabile della molestia. La polizia ascolterà anche la giornalista per ricostruire la vicenda.

L’Ordine dei giornalisti della Toscana denuncia un “episodio gravissimo di molestia nei
confronti di una giornalista avvenuta in diretta tv al termine della partita Empoli-Fiorentina, nei giorni in cui è massima l’attenzione sul contrasto alla violenza nei confronti delle
donne”.

L’Ordine dei giornalisti della Toscana “condanna quanto accaduto” nel pomeriggio di sabato ed “esprime piena solidarietà alla giornalista Greta Beccaglia che è stata subito contattata dal presidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana, Giampaolo Marchini”.

Ma, sottolinea l’Odg, “chi era in studio, invece di condannare il gesto e il molestatore, ha invitato la collega a ‘non prendersela’. Verso di lei non è stata sentita nessuna parola di solidarietà da parte del conduttore”. Anche rispetto a questo aspetto della vicenda “l’Ordine ribadisce che è giunto il momento di smetterla di minimizzare e ricorda che la violenza contro le donne è prima di tutto un problema culturale e sociale”.

Sconcerto dell’Associazione Stampa Toscana e del Gruppo toscano Giornalisti Sportivi-Ussi per quanto accaduto. L’episodio è avvenuto in diretta e sotto gli occhi dei telespettatori che hanno potuto ascoltare e vedere le reazioni della collega.

Il presidente dell’Ast, Sandro Bennucci, e il presidente del gruppo giornalisti sportivi,Franco Morabito, esprimono solidarietà condannando l’inqualificabile gesto e chiedendo anche alla Fiorentina di prendere le distanze da quanto avvenuto.

 “È intollerabile – ha detto Bennucci – che episodi di molestia sessista accadano attorno ad un evento sportivo nei confronti di chi sta facendo il proprio lavoro, proprio all’indomani della giornata in cui tutti hanno espresso il proprio impegno contro la violenza sulle donne. Della vicenda è stata investita la Commissione pari opportunità della Fnsi. Rivolgo anche un appello perché le aziende editoriali, e gli stessi conduttori delle trasmissioni, garantiscano, nell’ambito dell’organizzazione del lavoro, la massima sicurezza degli operatori dell’informazione, ed in particolare delle colleghe, nei servizi in prima linea, dove simili atti potrebbero sciaguratamente ripetersi “.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments