Nardella conferma obbligo mascherine all’aperto con più affluenza

Nardella
©Controradio

Nardella: a Firenze “è confermato l’obbligo delle mascherine all’aperto per il 4 dicembre, l’1 dicembre definiremo gli ultimi dettagli con il prefetto, il questore e il mio ufficio di gabinetto.

Vogliamo definire bene spazi e tempi, prevedere quest’obbligo in alcune giornate precise dove c’è più affluenza. Un obbligo generalizzato a mio avviso non serve, anche perché è difficile farlo rispettare e controllare. Dobbiamo circoscrivere nei tempi e negli spazi l’applicazione di questa regola”.

Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella alla Festa dell’Ottimismo de Il Foglio, in corso a Palazzo Vecchio, a proposito della gestione Covid durante il periodo
natalizio. Dal punto di vista del rispetto delle regole anti contagio Nardella ha ribadito che i “fiorentini si stanno comportando bene, anzi vorrei ringraziarli. Parliamo sempre dei ‘no vax’, invece è giusto parlare anche di coloro che rispettano le regole, con responsabilità”.

Per quanto riguarda il rapporto con il Governo e Draghi: “C’è un asse tra Draghi e i sindaci che non avevo mai visto in passato con nessun governo”. È quanto affermato dal
sindaco ribadendo che “senza un coinvolgimento attivo e concreto dei sindaci non si arriverà a nessun obiettivo. A Firenze siamo pronti a presentare al Governo un pacchetto” per finanziamenti su vari aspetti “come tramvia, mobilità elettrica, settori sperimentali come l’idrogeno. Io da sempre credo nel ruolo fondamentale delle città”. Sui tempi stretti imposti dall’Europa per realizzare le opere finanziate col Pnrr, Nardella ha spiegato che “è una corsa contro il tempo e serve un’opera di semplificazione drastica. Credo che l’opportunità arrivi proprio con il secondo Decreto semplificazioni: è fondamentale che si facciano riforme incisive, ad esempio sul codice degli appalti”. Il sindaco, a proposito degli appalti, ha evidenziato l’importanza della semplificazione affermando che l’idea secondo cui “più ci sono norme, più si combatte il rischio di corruzione è sbagliata”. Nel corso dell’intervento Nardella ha anche annunciato di “aver concluso l’accordo con Il Foglio per un altro triennio della Festa dell’Ottimismo” in Palazzo Vecchio.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments