Giardino dell’Iris: nuovi percorsi e spazi per coltivazioni

Il Giardino dell’Iris cresce con più spazi per le coltivazioni e nuovi percorsi per la didattica e l’accessibilità a visitatori con difficoltà motorie

Il giardino dell’Iris a Firenze cresce con più spazi per le coltivazioni e nuovi percorsi per la didattica e l’accessibilità a visitatori con difficoltà motorie.

La giunta di Palazzo Vecchio, su proposta dell’assessora all’ambiente Cecilia Del Re, ha riconosciuto l’interesse pubblico del progetto di ampliamento presentato dalla Società dell’Iris, che dal 1960 ha in concessione gratuita la porzione di terreno sul lato est del piazzale Michelangelo per lo svolgimento del Concorso internazionale dell’Iris e la gestione del giardino.

Il progetto di ampliamento del giardino riguarda la zona confinante con il Camping Michelangelo, per un superficie di circa 12mila metri quadrati. L’ulteriore area verde, spiega una nota di Palazzo Vecchio, potrà consentire una migliore accessibilità da parte di persone con difficoltà motorie e non vedenti, ma anche la creazione di un’area dedicata alle famiglie e ai bambini e di nuovi percorsi per la didattica. Per Del Re si tratta “di un modo per dare più spazi alle specie ibridate e alla fruibilità da parte dei cittadini anche con difficoltà motorie che potranno accedere all’area verde dalla parte meno scoscesa”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments