Consiglio Toscana: Screening di massa nelle scuole e aiuti famiglie

Covid
Foto Controradio - Liceo Galileo

Approvato atto per potenziamento misure contrasto Covid attraverso screening nelle scuole della Toscana

Screening di massa nelle scuole secondarie, presidi all’ingresso dei plessi e sui mezzi di trasporto, misure a sostegno delle famiglie che si trovano a gestire i figli nei contesti in cui sono stati sospesi i servizi educativi all’infanzia e le attività scolastiche si svolgono a distanza.

Lo chiede una mozione approvata oggi dal Consiglio regionale che chiede alla Giunta di attivarsi per “il potenziamento delle misure di contrasto del contagio da Covid nelle scuole della Toscana”.

Con il testo, ha spiegato Cristina Giachi, consigliera regionale Pd e presidente della commissione istruzione e formazione, “impegniamo la Giunta ad effettuare screening di massa e tamponi in tutte le scuole secondarie e, proprio nell’ottica di tutelare al massimo studenti, personale docente e non docente, a presidiare l’ingresso delle scuole e il rischio assembramenti sui mezzi di trasporto, un’attività capillare in cui potrebbe essere coinvolta la Protezione civile. Chiediamo, inoltre, di programmare, laddove non sia stato ancora previsto, ingressi scaglionati, di completare quanto prima la vaccinazione di tutto il personale scolastico e universitario, docente e non docente, e di dare continuità al progetto regionale dell’agosto scorso che prevedeva di inserire un medico all’interno di ogni istituto”. L’Assemblea toscana ha approvato anche un altro atto a prima firma Giachi che impegna la Giunta ad attivarsi presso il Governo affinché “continui a mettere in atto tutte le misure necessarie a sostenere il sistema culturale italiano in questa difficile situazione sotto il profilo sanitario, sociale ed economico, assegnando un ruolo di centralità alle politiche culturali”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments