Fortezza di Firenze, al via la mostra di elettrotecnica di MEF

fortezza electric love

Dal 27 al 30 marzo, la quarta edizione della grande esposizione ‘Electric love, illuminati di energia positiva’, organizzata e promossa da MEF Distribuzione Materiale Elettrico. Presente anche un’installazione spettacolare, frutto del genio creativo di Felice Limosani esposta al padiglione Cavaniglia, per l’occasione chiamato MEF GALLERY.

Si scaldano i motori di Mostra Elettrotecnica, la quarta edizione di uno dei più importanti eventi espositivi su scala nazionale. Promossa e organizzata da Mef Distribuzione Materiale Elettrico Firenze, quest’anno sarà ancora più ricca di iniziative, installazioni multimediali, convegni e grandi novità. A partire dalla location. Dal 27 al 30 marzo sarà infatti la Fortezza da Basso di Firenze ad accogliere la kermesse che accende i riflettori sul meglio dell’impiantistica elettrica, dell’illuminotecnica, della termoidraulica e delle soluzioni di risparmio energetico, rappresentati da prodotti studiati per andare incontro a un mercato in continua evoluzione.

All’interno del Padiglione Spadolini saranno ben 165 gli espositori, nazionali e internazionali, suddivisi in 7 aree tematiche: automazione, termoidraulica, attrezzature, illuminazione, impianti speciali, elettrotecnica e risparmio energetico.

Per l’occasione il Padiglione Cavaniglia, diventerà invece il MEF Gallery, un anfiteatro
multimediale, un tempio della creatività, della tecnologia e dell’innovazione.Qui prenderà “vita” il tema principale che è anche il messaggio che questa quarta edizione Mostra Elettrotecnica vuol lanciare al pubblico, tramite l’iconografia di personaggi famosi in vari ambiti. Personaggi illuminati che nell’imponente installazione dell’artista Felice Limosani, “parleranno” davvero ai visitatori, divulgando i propri pensieri positivi. Grazie alla tecnica denominata morphing e a tecnologie di scansione tridimensionale, le espressioni dei volti di personaggi significativi e di sculture provenienti dai più importanti musei del mondo, appariranno vivi e veri a chi li osserva. Ricordiamo che Felice Limosani, artista visionario e multidisciplinare, è conosciuto in tutto il mondo per i suoi lavori multisensoriali, in passato ha firmato installazioni esposte al Louvre di Parigi, Miami Art Basel e Palazzo Strozzi di Firenze. Questa nuova e stupefacente installazione all’interno del MEF Gallery, oltrepassa dunque l’anima commerciale della manifestazione, coinvolgendo i visitatori in un’attività culturale di altissimo valore artistico.

“La mia video installazione – afferma Felice Limosani – si chiama “Pensieri Illuminati” e vuol
essere un tributo e una riflessione al contempo, a coloro che ci hanno lasciato dei pensieri che non finiscono mai. Pensieri positivi che ci inducono a riflettere su cosa stiamo lasciando alle generazioni future. Ringrazio la famiglia Giaffreda che si è posta nei miei confronti come mecenate, lasciandomi assoluta libertà artistica di poter interpretare un tema così sfuggente e complesso come il pensiero. E’ solo attraverso la metafora artistica che si può arrivare a tracciare una minima sintesi su un argomento universale e inafferrabile quale il pensiero è”.

“Una mostra che si sposta alla Fortezza da Basso perché cresce sempre di più – ha detto l’assessore Cecilia Del Re -, insieme all’azienda storica che la organizza ormai da quattro edizioni. Un’azienda di famiglia che ha celebrato i 50 anni di attività, crescendo a Firenze e contribuendo allo sviluppo economico della città mantenendo sempre lo spirito di una start up. Grazie a questa biennale e alla capacità di fare rete – ha proseguito l’assessore -, Mef riesce ad avere uno sguardo attento sulla città. Una mostra che con i 17mila visitatori dell’ultima edizione si inserisce nel forte panorama delle fiere cittadine, proponendo anche percorsi emozionali firmati da un artista come Felice Limosani”.

avatar