Mar 16 Lug 2024

HomeToscanaCronacaFirenze: chiusi per ispezioni Campanile di Giotto e Cupola Brunelleschi

Firenze: chiusi per ispezioni Campanile di Giotto e Cupola Brunelleschi

Firenze – Campanile di Giotto e Cupola del Brunelleschi chiusi al pubblico, in date diverse, in questi giorni, per consentire monitoraggi tecnici programmati all’interno. Stamani hanno preso il via le verifiche al Campanile di Giotto, che dureranno fino al 17 novembre.

La prossima settimana, dal 20 al 24 novembre, sarà la volta della Cupola del Brunelleschi. Per effettuare questa attività, l’Opera di Santa Maria del Fiore deve chiudere i due monumenti al pubblico nelle giornate in cui saranno eseguiti i monitoraggi, in modo da consentire indagini più approfondite e lavorare su zone non facilmente raggiungibili. Sono attività programmate a cadenza semestrale, spiega l’Opera, che permettono di verificare lo stato di conservazione, individuare eventuali degradi, effettuare piccole manutenzioni o programmare interventi di restauro.

A ottobre l’Opera aveva effettuato il monitoraggio di tutte le superfici esterne dei monumenti del Duomo di Firenze, attività che viene svolta due volte all’anno, a inizio e fine inverno, e che permette di controllare in dettaglio i circa 40.000 metri quadrati di superfici marmoree. Ogni anno l’Opera investe più di 250.000 euro solo per le attività di monitoraggio dei monumenti della Cattedrale.

Esegue i lavori il personale dell’Ufficio tecnico dell’Opera di Santa Maria del Fiore con un gruppo di operai e restauratori, eredi diretti degli scalpellini che realizzavano le decorazioni scultoree e architettoniche della cattedrale e del campanile. Le competenze sono le stesse che nei secoli vengono tramandate tra le maestranze dell’Opera.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)