Disco della settimana: King Gizzard & The Lizard Wizard “L.W.”

King Gizzard & The Lizard Wizard

Dopo gli Altin Gun, continua il nostro viaggio nei territori che uniscono psichedelia moderna e world music. A distanza di qualche mese dall’uscita di  “K.G.” i King Gizzard & The Lizard Wizard  fanno uscire “L.W.”, diciassettesimo album della australiana. Il nostro “Disco della settimana”.

LW“ è l’ultimo tassello della cosiddetta “Microtonal Tuning Trilogy“ (gli intervalli più piccoli dei semitoni sono tipici della musica occidentale), composta dal diretto predecessore “KG“ e da “Flying Microtonal Banana”. L’album dei King Gizzard & The Lizard Wizard è stato anticipato dal singolo “O.N.E.”, accompagnato dal video diretto da Alex McLarren.

Così ha descritto il disco Stu Mackenzie: “Questa volta volevamo fare nuova musica che fosse in qualche modo più colorata e che forse riflettesse le molte cose nuove che abbiamo imparato lungo la strada. Dopo aver registrato Flying Microtonal Banana, le canzoni si sono espanse mentre le abbiamo suonate dal vivo, e quindi ci siamo sentiti pronti per affrontare di nuovo il panorama microtonale. Non ci aspettavamo di realizzare questi due nuovi dischi, ma poiché sono stati registrati in un modo per noi nuovo – non essendo tutti nella stanza contemporaneamente – c’era la sensazione di essere quasi troppo preparati, il che non è assolutamente normale per noi. Qualunque cosa si intenda per normale”.

Nell’album il consueto mix di psichedelia acida, suoni stoner e prog, trip desertici e suggestioni mediorientali . Una formula ormai rodata che non sorprende ma sicuramente non stanca.

La band figurava già nel cartellone del Primavera Sound Festival a Barcellona, ormai rimandato al 2022.

Segui il gruppo su Facebook.

0 0 vote
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Carolina
Carolina
23 giorni fa

Buono..ottimo! Secca la fine!