🎧 Di Giorgi (PD):  “lezioni di recupero in DAD sono incomprensibili”

scuola
Foto Controradio - Liceo Galileo Firenze
Podcast
Podcast
🎧 Di Giorgi (PD):  "lezioni di recupero in DAD sono incomprensibili"
/

La capogruppo PD in commissione istruzione della Camera, On. Rosa Maria Di Giorgi, interviene sulla decisione del liceo Michelangelo di svolgere i corsi di recupero da remoto. e sulla scuola Carducci che chiede spazi alla Regione: Giani e Nardella trovino una soluzione”

“Leggo che al liceo Michelangelo di Firenze i corsi di recupero  si stanno svolgendo da remoto con la didattica a distanza. E’ una scelta difficilmente comprensibile che non condivido e sulla quale chiedo ulteriore riflessione al Collegio del docenti e alla dirigente scolastica” lo dichiara la capogruppo PD in commissione istruzione della Camera, On. Rosa Maria Di Giorgi.

Di giorgi aggiunge. “abbiamo fatto di tutto in Parlamento e con il Ministro Bianchi per riportare i ragazzi in presenza già negli ultimi mesi dell’anno scolastico, quando le condizioni epidemiologiche erano ben peggiori delle attuali. Per altro i corsi di recupero prevedono un numero di alunni perfettamente gestibile in assoluta sicurezza. La Didattica a distanza ha mostrato, già nell’attività ordinaria, gravi limiti, proprio in termini di apprendimento, per i ragazzi in maggiore difficoltà. Riproporla ora nei corsi di recupero è quasi una beffa”.

“Nel decreto Sostegni bis, anche grazie a un mio emendamento -sottolinea la parlamentare-  concordato con il Ministero, ci sono tutte le risorse necessarie per far  ripartire la didattica in presenza. Si utilizzino e si permetta ai ragazzi di avere l’attenzione che meritano”.

“Allo stesso modo- sottolinea ancora Di Giorgi-  credo sia necessario trovare una soluzione per la scuola Carducci, sia da parte del Comune, competente per gli spazi scolastici, che da parte della Regione. Se gli spazi in questione servono per uffici regionali il Comune ne metta a disposizione altri per la Regione, in modo che si possa mantenere l’attuale insediamento della scuola e gli uffici trovino altra ubicazione”.

“Sono certa che il Sindaco Nardella e il Presidente Giani troveranno la soluzione giusta cercando di dare sempre e comunque priorità ai ragazzi” conclude.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments