Sab 4 Feb 2023
HomeToscanaCronacaControradio News ore 7.25 - 25 gennaio 2023

Controradio News ore 7.25 – 25 gennaio 2023

Controradio News ore 7.25 - 25 gennaio 2023
/

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio News –  Il servizio elettrico in Toscana sta tornando alla normalità dopo i disservizi provocati dall’ondata di maltempo che ha colpito in particolar modo il territorio provinciale di Arezzo, tra il Casentino e la Valtiberina, dove tra i territori comunali di Badia Tedalda e di Sestino, in provincia di Arezzo, sono in corso le operazioni conclusive di installazione di gruppi elettrogeni in alcune località. Per interruzioni prolungate del servizio, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera) prevede l’erogazione in bolletta di indennizzi automatici, per i quali quindi non è necessario che i clienti presentino alcuna richiesta.
Controradio news – La gip di Milano Sara Cipolla ha respinto la richiesta di revoca degli arresti domiciliari, avanzata dalla difesa di Mattia Lucarelli, il figlio dell’ex attaccante del Livorno, e dell’amico e compagno di squadra Federico Apolloni, accusati di violenza sessuale di gruppo per aver stuprato, secondo l’accusa, lo scorso marzo, una studentessa universitaria statunitense in Italia per uno stage. La giudice, in linea con il parere negativo della Procura, ha rigettato la richiesta dell’avvocato Leonardo Cammarata ritenendo che sussistano ancora esigenze investigative alla luce degli interrogatori resi dai due ragazzi. L’avvocato ora ricorrerà al Tribunale del Riesame.
Controradio news – Nuovo atto vandalico alla Pietra d’inciampo (l’opera ricorda le vittime delle deportazioni naziste e fasciste) in via Aretina a Firenze che commemora Bruno Corsi deportato a Fallingbostel e ucciso a Braunschweig nel 1944 (foto). La pietra, si legge in una nota di Palazzo Vecchio, è stata graffiata a colpi di punteruolo ed era già stata danneggiata qualche giorno fa. Contestualmente si è registrata anche la rottura della targa di largo Martiri delle Foibe. “I vandali possono scalfire o rompere una targa ma non possono cancellare nessuna memoria – ha detto l’assessora alla Cultura della memoria Maria Federica Giuliani -. Interverremo subito per ripristinare la Pietra d’inciampo e la targa in largo Martiri delle Foibe”.
Controradio news – Da oggi gli studenti dell’Ateneo fiorentino e delle università americane aderenti ad Aacupi possono accedere ai musei civici di Firenze e a una serie di luoghi della cultura cittadini acquistando le speciali card digitali a loro dedicate al prezzo di 10 euro. Per gli studenti dell’Ateneo fiorentino non residenti a Firenze o nella Città metropolitana, si legge in una nota di Palazzo Vecchio, è disponibile la ‘Musei Civici-Unifi Card’, tessera digitale nominativa al prezzo di 10 euro con validità annuale, che può essere acquistata online sulla biglietteria ufficiale dei musei civici.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rock Contest 2022 | La Finale

DISCORSI E CRIMINI DI ODIO: A CHE PUNTO SIAMO IN ITALIA?

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.