Sab 4 Feb 2023
HomeToscanaCronacaUbriaco, senza patente e contromano su auto rubata, arrestato dalla polizia a...

Ubriaco, senza patente e contromano su auto rubata, arrestato dalla polizia a Firenze

Firenze, ubriaco e senza patente sfreccia per le strade del centro storico del capoluogo toscano al volante di un’auto rubata. Dopo un inseguimento, la polizia è riuscita a fermare e ad arrestare l’automobilista, 29 anni, fiorentino, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per furto aggravato continuato, guida in stato di ebbrezza e porto ingiustificato di una lama di coltello che aveva in tasca.

Per lui è scattata anche la multa per eccesso di velocità e guida senza patente. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare in carcere. L’uomo, che era visibilmente ubriaco, aveva un tasso alcolemico di circa quattro volte superiore al limite consentito dalla legge.

Il fatto è accaduto la notte tra il 22 e il 23 gennaio, intorno alle 3 del mattino. Una volante ha intercettato un Suv che procedeva contromano in via Valfonda oltrepassando anche i binari della tramvia. Gli agenti avrebbero intimato l’alt all’automobilista che avrebbe proseguito la sua corsa senza fermarsi.

È iniziato quidi un inseguimento che ha reso necessario l’intervento di altre volanti. La polizia è riuscita a intercettare e a bloccare l’automobilista in piazza dei Nerli. L’uomo è sceso dalla vettura ed è scappato a piedi, ma è stato raggiunto dagli agenti e arrestato.

Nel corso dei controlli, si è scoperto che in tasca aveva un coltello senza impugnatura e un mazzo di chiavi dell’auto che era stata rubata da una villa a Sesto Fiorentino. I proprietari non si erano ancora accorti del furto, ma avrebbero ammesso che le chiavi erano state lasciate nel cruscotto dell’automobile posteggiata insieme alle altre nel giardino.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, il giovane pare abbia scavalcato la recinzione del giardino e messosi al volante del Suv prima avrebbe provato a sfondare il cancello ma non riuscendo nel suo intento si è aperto un varco nella rete metallica sul confine.

Nella villa, dove avevano lavorato i genitori, il ventinovenne avrebbe trascorso la sua infanzia. Nella vettura gli agenti hanno scoperto 11 bottiglie di vino, risultato rubato dal resede di un ristorante a Sesto Fiorentino, nel quale l’uomo in passato avrebbe lavorato.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rock Contest 2022 | La Finale

DISCORSI E CRIMINI DI ODIO: A CHE PUNTO SIAMO IN ITALIA?

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.