Basket: nasce ‘All Food Enic Firenze’, parteciperà al campionato di B

All Food Enic Firenze

Si chiama All Food Enic Firenze e rappresenterà la nostra città nel prossimo campionato di serie B di pallacanestro. La rinnovata proposta del basket fiorentino, che si fonda sulla volontà di offrire a Firenze un solido e concreto percorso di crescita di uno sport che, tutt’oggi, conta migliaia di tesserati, è nata grazie all’accordo tra gli sponsor All Food ed Enic con Asd Pino Dragons.

Ad illustrare il progetto, questa mattina in Palazzo Vecchio, il sindaco Dario Nardella, l’assessore allo sport Cosimo Guccione, il presidente del Pino, Luca Borsetti, il Ceo di Enic Stefano Gabbrielli e il presidente della All Food, Massimo Piacenti, patron per quattro anni di Fiorentina Basket. Piacenti si è reso disponibile a proseguire il suo impegno per il basket fiorentino, cogliendo l’occasione della promozione del Pino in serie B. Tutto questo con maggiori certezze economiche ed una base tecnica ed organizzativa consolidata dal Pino nel corso dei suoi 65 anni di storia.

L’accordo si sviluppa su un impegno pluriennale con l’obiettivo immediato di consolidare la presenza di Firenze in serie B e valutare successivamente, nel corso tempo, eventuali ed ulteriori sviluppi. Il Ceo di Enic, Stefano Gabbrielli, ha condiviso ed accompagnato la nascita dell’accordo, per cui Enic Meeting and Events si conferma main sponsor, affiancato, appunto, dall’altro main sponsor, All Food. Resta confermato anche l’impegno di Headline Giornalisti – marchio presente ancora sulla maglia – e di ulteriori aziende che nelle prossime settimane confermeranno o rinnoveranno il proprio supporto.  Una condivisione d’intenti che, auspicabilmente, dovrà coinvolgere anche le varie realtà cestistiche fiorentine.

“Questo accordo serve alla città, allo sport e al basket cittadino – ha sottolineato il sindaco Nardella –. Serve anche a dare fiducia al mondo degli sponsor. Stiamo con i piedi per terra ma Firenze ha gran voglia di vincere. La nostra è la tra le primissime città in Italia per numero di praticanti. Qui abbiamo realizzato, per due anni consecutivi, le Final Eight di Coppa Italia: il mondo del basket ha bisogno di Firenze per il suo prestigio, per la sua storia e per il numero di tesserati, praticanti, appassionati e tifosi. Dobbiamo dunque rispondere a questa chiamata”. “Come sindaco – ha aggiunto – mi appresto a vivere questo secondo mandato con grande entusiamo e lo faró, quindi, anche per quanto riguarda questi cambiamenti nel mondo dello sport”.

“Oggi nasce un bel progetto – ha dichiarato l’assessore allo sport Cosimo Guccione – ringrazio le società e gli sponsor che ci hanno creduto e che danno la possibilità di avere a Firenze una squadra di serie B. Una prima squadra che potrà fare crescere tutto il movimento nella nostra città”.

avatar