Al Beat Festival di Empoli i vincitori del concorso “Mai in silenzio”

Saranno i musicisti Giò Mannucci con “La ballata dell’amore malato” (24 agosto), Fogg con “Tutti tranne me” (25 agosto), Diari della fine con “Piccolo così” (26 agosto) ad aprire rispettivamente i concerti de I Ministri, Motta e Cosmo al Beat Festival che si svolgerà al Parco di Serravalle di Empoli.

Per il progetto “Mai in Silenzio: la musica contro la violenza di genere” è stato lanciato lo scorso marzo un bando aperto ai musicisti e gruppi toscani under 35 per la scrittura e interpretazione di un brano originale cantato in italiano, che trattasse il tema della violenza di genere e del rapporto tra i sessi, degli atteggiamenti negativi e di sopraffazione che sono il terreno su cui si produce violenza fisica o psicologica. La partecipazione è stata molto superiore alle aspettative con 101 – singoli musicisti e gruppi – che hanno risposto all’appello, scrivendo canzoni non banali e non scontate superando le difficoltà che un tale tema può porre.

La giuria che ha decretato i vincitori era composta fra gli altri da musicisti di fama quali Irene Grandi, Dario Brunori, Francesco Guasti, Tommaso Novi e Diana Winter. I vincitori sono risultati (dal 1° al 5°) i Frigo con il brano “Leoni da cortile”; Giada Bernardini con “Come la pioggia”; Fogg con “Tutti tranne me”; Diari della fine con “Piccolo così” e Giò Mannucci con “la ballata dell’amore malato”.

Fra i premi in palio oltre alla possibilità di realizzare delle proprie produzioni musicali, la realizzazione di concerti dove suonare i loro brani con l’obiettivo di sensibilizzare platee di giovani sul tema della violenza di genere, scopo primario del progetto.

Al Beat Festival di Empoli, prima tappa del tour, suoneranno il 24 agosto Giò Mannucci in apertura de I Ministri; il 25 agosto FOGG in apertura di Motta e il 26 agosto i Diari della Fine in apertura di Cosmo.

Le canzoni vincitrici del concorso sono trasmesse da tempo in rotazione su Controradio e sono ascoltabili su tutte le piattaforme di distribuzione digitale (itunes, youtube, spotify), basta cercare “Mai in Silenzio – il concorso”. Il sito di riferimento per brani musicali, testi e info è www.mainsilenzio.it

Il progetto “Mai in silenzio: la musica contro la violenza di genere” è realizzato dall’emittente radiofonica Controradio con il sostegno di Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e con la sponsorizzazione di Unipol.

avatar