Gio 25 Lug 2024

HomeToscanaCronacaZtl estiva a Firenze in vigore dal prossimo giovedì

Ztl estiva a Firenze in vigore dal prossimo giovedì

La Ztl estiva a Firenze sarà in vigore dal prossimo giovedì. È quanto hanno confermato ieri  gli assessori alla sicurezza urbana Benedetta Albanese, al commercio Federico Gianassi e alla mobilità Stefano Giorgetti ai rappresentanti delle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato.

Con i rappresentanti della associazioni è stato condivisa l’opportunità di avviare un piano di comunicazione sull’accessibilità al centro rispettosa delle regole. E per offrire occasioni di divertimento e svago all’interno del programma dell’Estate Fiorentina sono stati predisposti eventi e iniziative in diversi luoghi del centro.

Ridurre le tariffe della sosta e trasformare via dell’Ariento in un parcheggio notturno. Sono due delle proposte che le associazioni di categoria, avevano presentato al Comune per mitigare gli effetti della ztl estiva a Firenze. Secondo Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato andrebbe infatti abbassato il costo della sosta in otto parcheggi gestisti da Fipark (Santa Maria Novella, San Lorenzo-mercato centrale, Binario 16, Porta al Prato-Leopolda, Parterre, Beccaria, Sant’Ambrogio, Oltrarno-piazza della Calza) dalle 20 alle 8. E, sempre dalle 20, dovrebbe essere “destinato a parcheggio via dell’Ariento, oltre ad altre aree eventualmente disponibili, negli orari e nei giorni di applicazione della zona a traffico limitato” notturno, ovvero dal giovedì al sabato.

Oltre a questo servirebbe “un piano culturale di eventi fortemente attrattivi, nell’ambito dell’Estate Fiorentina, anche per il centro storico” e bisogna “predisporre un piano di comunicazione diffusa per far conoscere con quali modalità si potrà comunque accedere al centro storico ed ai parcheggi, sia pubblici, sia privati”. Per le sigle, infine, “le piazze, le vie, i luoghi di incontro, non possono essere ostaggio di pochi ‘maleducati’ che danno origine a episodi di ordine pubblico, i quali meritano di essere sanzionati con estrema fermezza e che vedono imprese e cittadini quali ‘parti lese’ del patto di convivenza che ci deve vedere uniti”.

Diversa la posizione di Tni Italia, che nel pomeriggio ha incontrato i capigruppo del Consiglio comunale (con l’aula che ha sospeso i lavori). I ristoratori e gli imprenditori legati all’associazione, che avevano chiesto lo stop del provvedimento nel 2021, hanno avanzato l’idea di far scattare la misura più tardi, non più alle 23, “aprendo al traffico in ore più significative”. E soprattutto “che ci sia una campagna marketing per far capire che si può venire senza rischiare la multa”.

L’amministrazione, che in giornata ha incontrato le parti, ribadisce il via della ztl da questo giovedì, per San Giovanni patrono. Lo hanno confermato ai rappresentanti delle categorie economiche gli assessori alla Sicurezza urbana, Benedetta Albanese, al Commercio, Federico Gianassi, e alla Mobilità, Stefano Giorgetti. Il provvedimento, hanno spiegato, “non vuole chiudere il centro ma al contrario renderlo più vivibile per tutti, anche grazie alle iniziative dell’Estate Fiorentina. Inoltre lo stop dalle 23 alle 3 delle auto dei non residenti “consente comunque l’accesso alle attività di ristorazione”. Detto questo “è stato condivisa l’opportunità di avviare un piano di comunicazione sull’accessibilità al centro rispettosa delle regole” e Giorgetti ha parlato di San Lorenzo per la sosta “sull’esempio di quanto già sperimentato lo scorso anno”. Inoltre ha annunciato che incontrerà i gestori delle autorimesse commerciali per mettere a punto eventuali tariffe scontate per i clienti delle attività in centro.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)