Video razzista contro donna Rom da esponente Lega Firenze: “Vota Lega per non vederla mai più”. Salvini: “Ha sbagliato, ha fatto una fesseria”

video

Firenze, polemica per un video/selfie contro la comunità rom girato e postato dal consigliere di quartiere della Lega Alessio Di Giulio nel centro di Firenze nel quale inquadra alle sue spalle una donna intenta a mendicare che indossa vestiti tipici rom e sinti.

“Il 25 settembre vota Lega per non vederla mai più… per non vederla mai più”, dice Di Giulio nel video mentre inquadra se stesso e la donna che inizialmente saluta ma poi risponde: ‘No, non dire così’, e lui ripete la sua frase.

Numerose le polemiche sui social contro il video, che è stato poi rimosso. Tra queste Selvaggia Lucarelli che scrive: “Magari la prossima volta dimostri il suo coraggio riprendendo col telefono un uomo, magari il doppio di lui, dicendo le stesse cose. Perché non fanno solo ribrezzo. Sono pure vigliacchi”.

Il video ‘spot elettorale’ si chiude con in sottofondo la donna che dice pacatamente: “Io non ho paura”. Prima della rimozione del video l’esponente leghista avrebbe spiegato in un commento che il riferimento era contro il reato di accattonaggio molesto.

“Questo è solo razzismo. Non c’entra niente con la legalità e con la sicurezza. Vergogna”. Così su twitter, il sindaco di Firenze Dario Nardella in merito al video del consigliere di quartiere della Lega Alessio Di Giulio, al centro di numerose polemiche.

I consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, insieme al consigliere di quartiere Luigi Casamento, sottolineano che “fare propaganda elettorale sulla pelle di chi è vittima di odio e pregiudizio sociale qualifica un modo di fare politica indecente. Farlo strizzando l’occhio alle pagine più oscure della storia del nazi-fascismo europeo è anticostituzionale. Alessio Di Giulio, capogruppo della Lega al Quartiere 3 di Firenze, deve dare le dimissioni”.

Per Yana Ehm, deputata di ManifestA, il video “è grave e richiede una chiara e netta presa di posizione da parte del suo partito e delle istituzioni locali e nazionali. È inaccettabile l’idea che una figura istituzionale del capoluogo toscano inviti a votare Lega con la promessa di espellere una persona qualunque, etichettandola per la sua appartenenza, culturale e sociale”.

“Ha sbagliato, ha fatto una fesseria, perché i problemi si risolvono con le ordinanze, le leggi, le forze dell’ordine. Il problema dei campi rom non lo risolvi con un video e prendendotela con una persona”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, sul video del consigliere di quartiere del suo partito a Firenze, Alessio Di Giulio.
“Se lo poteva risparmiare. Io da ministro Interni campi rom li sgombravo facendo rispettare la legge”, ha detto a SkyTg24, e a Ferruccio De Bortoli che lo sollecitava a essere più severo, ha replicato: “Come mi auguro sia severo Letta con i candidati antisemiti di cui ha riempito le liste del Pd”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments