Toscana, ragazzi vittime di pestaggi davanti ad alcune scuole

Fuori da alcune scuole della Toscana si sono verificati negli ultimi giorni dei pestaggi violenti di ragazzini. I fatti avvenuti a Pontedera e Pistoia, e riportati dai quotidiani locali La Nazione e Il Tirreno, sono in fase di accertamento

Sono attualmente in corso le indagini dei carabinieri per i pestaggi avvenuti a Pontedera e Pistoia. gli atti di violenza si sono verificati davanti alle scuole. A Pontedera un ragazzo è stato picchiato davanti al Villaggio scolastico. In due, forse tre, hanno aggredito la vittima fuori dalla scuola, un istituto superiore, e tramortito lo studente con pugni e calci, senza fermarsi neanche quando ragazzo era già era a terra. La notizia è stata pubblicata oggi da Il Tirreno. La scena è stata filmata in un video che ha iniziato a circolare fra i cellulari e che è stato acquisito dai carabinieri. Gli amici sarebbero intervenuti per strapparlo alla violenza dei coetanei aggressori. Gli autori sono in via di identificazione e saranno denunciati alla procura minorile. Gli inquirenti stanno anche cercando di contestualizzare l’esplosione di violenza avvenuta davanti a decine di testimoni. Nel video si sente uno degli amici della vittima dire agli aggressori, mentre l’amico è a terra semincosciente, “fermi, lo avete ammazzato”. L’aggressione sarebbe scaturita per futili motivi.

Un’altra vicenda simile è avvenuta anche a Pistoia dove un quattordicenne è stato picchiato da almeno tre minori all’esterno l’Istituto Einaudi di viale Pacinotti lunedì pomeriggio. Nel pestaggio, come riportano i quotidiani, la vittima avrebbe riportato la frattura di una costola ed un brutto trauma cranico. Le ferite sono state curate all’ospedale San Jacopo di Pistoia dove il quattordicenne sarebbe stato accompagnato dai familiari. In un primo momento il quattordicenne si sarebbe allontanato da sé dal luogo dove è avvenuto il fatto, poi le condizioni si sono aggravate e ha chiesto ai genitori di andare al pronto soccorso. Secondo le  ricostruzioni i tre giovani aggressori, si sarebbero appostati vicino alla scuola con l’obiettivo di picchiare il ragazzo, la cosa fa pensare ad una sorta di spedizione punitiva. Sembra che alcuni studenti dello stesso istituto siano intervenuti in difesa della vittima e questo avrebbe scongiurato conseguenze peggiori. Nella tarda serata di ieri i genitori del ragazzo hanno fatto denuncia in questura. Sul fatto indaga la squadra mobile.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments