Toscana, Quartini (M5s): “Rossi chiarisca rimozione Calamai da direzione regionale”

Quartini

Il consigliere Quartini: ‘imbarazzante silenzio Scaramelli e Saccardi’.

“Rossi deve chiarire questa situazione, è imbarazzante il silenzio di queste ore dell’assessore Saccardi e del presidente Scaramelli, a che gioco stanno giocando? La Toscana ha sì bisogno di stabilità, ma Rossi mentre dice vogliamo stabilità sta rendendo instabile tutta la Regione”. Lo ha detto il consigliere del Movimento 5 Stelle, Andrea Quartini, riguardo alla rimozione di Monica Calamai dalla direzione regionale diritti di cittadinanza e coesione sociale, decisa ieri dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

In conferenza stampa Quartini ha chiesto che “Rossi venga a riferire in aula su quello che sta succedendo, rispetto a tutte le problematiche della sanità che sta mostrando molte falle”. Per il consigliere M5s “questo è un problema politico serio che riguarda l’assetto strutturale della sanità toscana, rischiamo di non vedere approvato il piano sanitario sociale regionale integrato, di non vedere pubblicato il piano regionale sull’abbattimento delle liste d’attesa”. Parlando poi delle motivazione addotte da Rossi per la rimozione di Calamai, Quartini ha sostenuto che “non torna assolutamente la motivazione che non c’è stabilità nel momento in cui vengono fatte offerte di lavoro alla direttrice, quindi vogliamo capire che cosa c’è dietro, vogliamo capire fine in fondo”.

Inoltre, ha aggiunto Quartini “la metodologia adottata non è nuova, in passato alcuni dirigenti regionali sono stati rimossi evidentemente perché erano in contrasto con il programma politico della Giunta, e questo chiaramente la dice lunga anche sul un metodo a volte aggressivo del presidente Rossi”.

avatar