Dom 21 Lug 2024

HomeToscanaAmbienteToscana: in arrivo 13 marsupiali dalla provincia di Como

Toscana: in arrivo 13 marsupiali dalla provincia di Como

Si tratta di tredici esemplari di wallaby (marsupiali che assomigliano ai canguri, ma più piccoli), discendenti di due esemplari presenti nel 1991 sull’Isola dei Cipressi, sul lago di  Pusiano (Como), un’isola di proprietà privata. Verranno trasferiti in Toscana al termine di una lunga querelle giudiziaria terminata in Cassazione

I wallabies sono i discendenti di due esemplari che erano stati portati sull’isola nel 1991 dallo zoo di Milano e, nonostante non avessero dato alcun problema ed essendo in un ambiente delimitato, sono stati confiscati perché ne è vietata la detenzione, in quanto ritenuti animali pericolosi. “Non in correlazione alla loro aggressività – spiegano i carabinieri – ma si vuole sempre più evitare il contatto diretto tra uomo ed animale selvatico al fine di impedire potenziali rischi alla salute pubblica in conseguenza al salto di specie di virus e patologie, come probabilmente già accaduto con il covid”. Gli animali sono stati prelevati l’altro ieri dai carabinieri forestali di Como, che hanno dato esecuzione a un provvedimento giudiziario e trasferiti in Toscana.

La famiglia Gavazzi, proprietaria dell’isola e degli animali si è limitata a dirsi “dispiaciuta da quanto successo ma abbiamo apprezzato l’attenzione avuta nei confronti degli animali”, mentre più esplicito è stato il sindaco di Pusiano Fabio Galli: “I wallabies non hanno mai fatto male a nessuno e non erano animali infestanti. Mi sembra che si intervenga più per apparire che nelle questioni importanti considerando la presenza per esempio di tartarughe sì pericolose e di pesci non certo autoctoni che infestano il nostro lago, mentre i canguri erano qui da 30 anni ed erano ormai diventati un’attrazione, è chiaramente anche un danno turistico per il paese”.

In Toscana i 13 esemplari andranno  “all’interno di una struttura idonea convenzionata con il Ministero dell’Ambiente, dove potranno vivere liberi e nel rispetto delle loro esigenze etologiche”. A darne notizia sono alcuni quotidiani.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)