Tnt-Fedex, sciopero a Firenze contro esuberi di Milano

Tnt

Calenzano, in provincia di Firenze, uno sciopero notturno di tre ore con picchetto, dalla mezzanotte alle 6, si è tenuto alla Tnt-Fedex, per protestare contro la scelta della multinazionale di licenziare 66 lavoratori impiegati nell’hub di Peschiera Borromeo (Milano).

Lo rendono noto il coordinamento provinciale Cobas di Firenze e Prato. I lavoratori Tnt-Fedex che hanno partecipato alla protesta hanno bloccato il carico e scarico delle merci.

Oltre ai licenziamenti, spiega il sindacato di base in una nota, i lavoratori hanno rivendicato l’anticipo della cassa integrazione per i dipendenti in appalto di tutta la filiera Tnt. Già da lunedì, infatti, è in corso uno stato di agitazione nazionale, sfociato nello sciopero di stanotte.

“Mentre non si fa che dire che ‘siamo tutti sulla stessa barca’ – si legge in un comunicato del sindacato – milioni di lavoratori ancora spettano la Cassa Integrazione e devono fare i conti con estreme difficoltà a pagare l’affitto, o anche a portare in tavola io cibo per la propria famiglia. In questa situazione di emergenza, multinazionali come dal TNT-FedEx dovrebbero garantire l’anticipo della cassa ai lavoratori che in questi anni hanno prodotto le loro fortune economiche e finanziarie con crescite fino al 27% annui del fatturato. Siamo invece di fronte a licenziamenti di massa inaccettabili. È questa la ‘fase 2’ di cui tanto si parla?”.

0 0 vote
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriela
Gabriela
3 mesi fa

Il mio parere sono dei stronzi che non hanno voglia di lavoro ormai li conosco uno ad uno hanno bloccato un magazzino è abbiamo perso tutti il lavoro a Firenze è un magazzino senza mai problemi il datore nostro di lavoro ha prestato soldi in banca per pagarci cassa integrazione e loro ringraziamento ci ha lasciato tutti senza un lavoro li dobbiamo ringraziare ai stronzi di sì cobas che non abbiamo cosa dare da mangiare ai nostri figli il lavoro era partito bene loro lo hanno rovinato e bugiardi a dire che non hanno preso soldi sono gente senza voglia… Leggi il resto »