Siccità, salvataggio dei pesci del Torrente Pesa

salvataggio
Foto di repertorio

Lastra a Signa, in provincia di Firenze, salvataggio dei pesci del Torrente Pesa, mercoledì mattina dalle 7:00 un intervento organizzato dal Comune in collaborazione con la Regione Toscana.

A causa della siccità, la situazione dei corsi d’acqua è sempre più problematica, tanto da mettere a rischio l’ecosistema e molte specie vegetali e animali, i pesci in primo luogo, per i quali il Comune di Lastra a Signa organizza un’operazione di salvataggio.

Il torrente Pesa, il cui greto in secca, attraversa nel tratto finale il territorio di Lastra a Signa e Montelupo è la rappresentazione quotidiana, sotto gli occhi di tutti, delle drammatiche condizioni ambientali del sistema fluviale.

Molti salvataggi sono stati già fatti dai volontari, ma ora ad essere a rischio è un’area importante, densamente abitata dalla fauna ittica, quella che si trova a monte della frazione di Turbone, prima della passerella. Era dal 2013 che non si interveniva in quella zona per mettere in salvo i pesci.

Lunedì 26 luglio mattina dalle ore 7:00 alle 11:00 è previsto un intervento strutturato, realizzato con l’autorizzazione della Regione Toscana in collaborazione con la Polizia Provinciale e i volontari dell’associazione di Pesca Sportiva FIPAS.

Saranno presenti rappresentati delle amministrazioni di Lastra a Signa e Montelupo e le associazioni di volontariato dei due comuni. L’intervento si colloca fra le azioni promosse dal Contratto di Fiume Pesa, una realtà sempre più proattiva per la salvaguardia del corso d’acqua e più in generale per la tutela dell’ecosistema.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments