Sassoli, Nardella vuole intitolargli una strada a Firenze

Sassoli Nardella Firenze

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dichiarato di voler intitolare una strada a suo nome. Sassoli era nato nel capoluogo toscano nel 1956 e anche se non sono passati dieci anni dalla sua scomparsa l’intenzione del primo cittadino sarà presentata in Giunta.

La morte di David Sassoli ha colpito tutta la politica nazionale ed internazionale. Un volto noto per essere stato il conduttore del Tg1 e poi per la sua carriera politica.

Nardella, ha spiegato, “Chiederemo al prefetto una deroga per intitolargli una via della sua città natale nonostante non siano passati dieci anni dalla morte”. La proposta sarà presentata in Giunta in questi giorni. Come detto ancora da Nardella, ospite su La7 della trasmissione ‘L’aria che tira’, “abbiamo ricevuto tanti messaggi di cordoglio dei fiorentini” che chiedono “di dedicargli una strada.”

Intanto, in mattinata si sono tenuti i funerali di Stato nella chiesa di Santa Maria degli Angeli per la morte di David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo. In molti presenti alla cerimonia funebre e tante le parole in questi giorni per ricordarlo. Alla cerimonia funebre erano presenti le più alte cariche dello Stato e i presidenti della Commissione e del Consiglio Ue von der Leyen e Michel. A Sassoli sono stati tributati gli onori militari con tre squilli di tromba.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments