Sanità, Saccardi: “Asl attivate contro violenze su operatori”

influenza

L’assessore  al diritto alla salute Stefania Saccardi, ha risposto ad un’interrogazione di Paolo Marcheschi (Fdi) sulla prevenzione e sul contrasto degli atti di violenza e delle aggressioni a danno degli operatori sanitari.

“Tutte le Asl si sono attivate – ha detto Saccardi -, sulla base di specifiche delibere e hanno già raggiunto un livello opportuno di rilevazione e contrasto di atti di violenza a danno di operatori del servizio sanitario”.

“Ulteriori passi avanti sono in atto – ha aggiunto Saccardi – anche per implementare un apposito sistema di segnalazione delle aggressioni, per la costituzione del gruppo di lavoro multidisciplinare per l’analisi delle segnalazioni e l’individuazione di misure specifiche e per sviluppare un percorso di supporto psicologico a favore della vittima di aggressione, per l’implementazione di un adeguato corpo di vigilanza con presenza fissa almeno al pronto soccorso”.

L’assessore ha poi spiegato che “è alta l’attenzione per l’installazione di videocamere di sorveglianza con particolare riferimento alle vie di accesso alle strutture, ai parcheggi e ad alcuni reparti ritenuti a rischio aggressione”. Marcheschi ha poi chiesto a Saccardi di “comprimere quanto più possibile i tempi e di intervenire rapidamente almeno nelle zone ritenute più critiche”.

avatar