Saccardi spiega il suo passaggio ad Italia Viva

Saccardi

🔈Firenze, “Ho fatto un passo indietro, per questo sono uscita dal Pd per entrare in Italia Viva”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi, ha spiegato ai giornalisti le motivazioni del suo cambio di partito.

Per quanto riguarda poi chi potrebbe essere il possibile candidato del centro sinistra a governatore della Toscana nel 2020: “Lo sceglierà il Pd – ha detto Saccardi – Sono abituata a giocare in una squadra. Mi interessa che la squadra vinca. Se sono disposta a candidarsi a consigliera regionale? Sì, ma c’è tempo per decidere”.

E sul suo rapporto con il leader di Italia Viva l’assessora Saccardi ha sottolineato il suo legame profondo con l’ex premier Matteo Renzi. “L’esperienza del Governo Renzi è stata di grande valore. Basti pensare al reddito di inclusione, al Dopo di noi, alle unioni civili, all’aumento ddel fondo sanitario, la stabilizzazione del fondo per la non autosufficienza sono tutte cose di sinistra”.

Stefania Saccardi ha risposto alla domanda sulla sua attuale posizione di assessore regionale: “Io faccio l’assessore alla Sanità per scelta dal presidente Enrico Rossi, se questo dovesse essere un ostacolo per il buon andamento dei rapporti con il Partito Democratico, io sarei disponibile fin da subito a mettere a disposizione del governatore Rossi la mia delega alla sanità senza nessun problema”.

Su quest’ultimo punto è arrivata la reazione di Rossi: “Trovo singolare la disponibilità a dare la delega. Chi glielo ha chiesto? Non certo io. Perchè lo fa? Non c’è da parte mia intenzione di ritirare la delega”. “Incontrerò il Pd, Italia Viva, e anche Serena Spinelli che rappresenta il gruppo della Sinistra, quindi già siamo una coalizione, e sono contento di essere il presidente di questa coalizione. Discutiamo nel merito – ha concluso – e poi verificheremo quello che ci sarà da fare”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato l’assessora Saccardi:

avatar