Rimborsi in lockdown: Toscana; legge unanime per devoluzione

Centrodestra

I rimborsi spese percepiti dai consiglieri regionali della Toscana nei mesi di marzo e aprile, durante l’emergenza covid, saranno devoluti al Consiglio toscano che li impiegherà per progetti di carattere sociale.

Lo prevede una legge approvata oggi all’unanimità dall’Assemblea toscana dopo le polemiche dei giorni scorsi sull’indennità di trasferta erogata ai consiglieri anche durante il lockdown. Il testo è stato sottoscritto da tutti i capigruppo. Il provvedimento era stato annunciato ieri dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani e dal governatore Enrico Rossi. Un successivo atto stabilirà i soggetti e i progetti sociali che beneficeranno delle risorse devolute. Giani ha spiegato che si tratta di un “atto che taglia la testa al toro e che dà la dignità dovuta all’atto dei consiglieri. La legge in modo molto secco e stringato definisce la devoluzione dei rimborsi per l’esercizio del mandato”. Ma, ha aggiunto Giani, “deve essere chiaro che noi abbiamo agito con la consapevolezza del pieno rispetto della legge”. Il testo dunque, ha concluso il presidente del Consiglio regionale, è approvato “con la consapevolezza dell’assoluta buona fede, assoluta trasparenza di comportamento dei consiglieri, assoluta scelta dei consiglieri e avviene solo per sgombrare equivoci provocati da chi questa vicenda ha intenzione di strumentalizzarla”.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments