Rifiuti edili abbandonati contenenti documenti, identificato responsabile

rifiuti

Firenze, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Casciano Val di Pesa, durante un servizio di controllo volto alla prevenzione e repressione dei reati contro l’ambiente, hanno rinvenuto in area boscata in località San Vincenzo a Torri nel comune di Scandicci, un abbandono di rifiuti di varia natura.

I materiali rinvenuti dai Forestali erano rifiuti derivanti da attività edilizia e c’erano anche numerosi secchi di vernice vuoti o semivuoti. Inoltre, c’erano 19 sacchi di plastica di colore nero, chiusi con nastro adesivo e con dentro pezzi di forassiti e di tubo isolante, raccordi idraulici dismessi, vecchie prese della corrente e rifiuti indifferenziati di vario genere. In un sacco c’erano pure i documenti che hanno permesso ai Cc Forestali di rintracciare il presunto autore dello smaltimento illecito.

La persona è stata immediatamente contattata per fornire spiegazioni in merito ai materiali ritrovati e lo stesso ha ammesso di aver fatto lavori in economia nella sua abitazione per la sostituzione della cucina e degli arredi della stessa, ma non ha fornito la documentazione che attestasse di aver smaltito regolarmente i rifiuti.

I Carabinieri, ritenendo compatibili i rifiuti rinvenuti nei sacchi neri con quelli prodotti dai lavori svolti in economia per la sostituzione della cucina, hanno contestato all’autore dell’abbandono una sanzione amministrativa dell’importo di 600 euro, ai sensi del Testo unico ambientale.

L’abbandono dei rifiuti è stato segnalato al Sindaco del Comune di Scandicci che provvederà all’emissione dell’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments