Regionali Toscana: Giani lancia “Progetto donna” e “nidi gratis”

nido asilo

“Asili nido gratis fino alla soglia dei 40 o 50 mila euro di reddito Isee, costruzione di centri d’ascolto contro la violenza alle donne nella logica della prossimità per avere un ruolo preventivo, con la possibilità di accesso a servizi comunali gratuiti per agevolare la presenza del figlio e della famiglia”.

E’ questo il ‘progetto donna’ proposto da Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana e candidato presidente della Regione per il centrosinistra.

“Io il progetto donna – ha spiegato Giani, a margine di una iniziativa elettorale a Scandicci – lo chiamerò ‘Ati’, dal nome della donna etrusca. I nostri progenitori davano un ruolo enorme alla donna, era la società più evoluta prima dei romani e affidava alla donna un ruolo essenziale. Non dobbiamo che tornare alle origini per dare alla donna un ruolo centrale nella nostra società”.

Giani è poi intervenuto sulla mancata ufficializzazione ancora del candidato da parte di centrodestra affermando che quest’ultimo sceglierà il candidato presidente della Regione Toscana “sulla base di un mercato che ci sarà fra l’appartenenza ai partiti di Berlusconi, di Salvini e della Meloni”. “Come fa poi un burattino del genere – ha proseguito – espresso da un segretario nazionale, a fare gli interessi della Toscana?”.

Per Giani “di fronte ad una inevitabile dialettica che ci sarà sempre fra Firenze e Roma, fra le regioni ed il livello nazionale, io farò gli interessi dei toscani, lui farà gli interessi che gli dicono da Roma”, mentre invece “noi lo abbiamo scelto il candidato, il sottoscritto, dal basso, attraverso le consultazioni, un lavoro di mediazioni fra posizioni politiche e culturali”.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments