Prato, la nuova giunta Biffoni

ASSICURAZIONE

Il sindaco di Prato Matteo Biffoni (Pd), rieletto dopo il ballottaggio dello scorso 9 giugno, ha presentato oggi la sua nuova squadra di governo della città. All’interno dell’elenco troviamo tre riconferme e cinque nomi nuovi.

Il nuovo vicesindaco è Luigi Biancalani che manterrà deleghe alla sanità e al sociale. Simone Mangani mantiene le deleghe alla cultura e aggiunge quella all’ immigrazione. Di sicurezza e mobilità si occuperà l’ex ispettore della polizia municipale Flora Leoni, per anni alla guida del nucleo di agenti incaricati nei controlli nelle aziende cinesi, in pensione da pochi mesi.

A Benedetta Squittieri, già assessore all’agenda digitale, vengono affidate anche le deleghe al bilancio e allo sviluppo economico. Valerio Barberis mantiene l’urbanistica con l’aggiunta di quella dell’ambiente.

L’ex presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi sarà la titolare della pubblica istruzione. Lorenzo Marchi (Demos) si occuperà di turismo e patrimonio; Luca Vannucci sarà titolare dello sport, mentre Cristina Sanzò si occuperà del nuovo assessorato alla città curata, che contempla la raccolta dei rifiuti e lo smaltimento.

La chiamata in Giunta di due consiglieri eletti – Simone Mangani e Ilaria Santi – permette l’ingresso in Consiglio comunale di Nelson Facchi e Paola Tassi, entrambi del Pd.

“Voglio che questo mandato lasci una traccia ancora più profonda. Bacchette magiche non ne ho, ma ho chiesto a tutti di dare il massimo”, ha detto Biffoni inaugurando i lavori della sua nuova consigliatura.

avatar