Pisa, 16enne in coma dopo mix di droga e alcol: questura chiude pub

pisa

Disposta la chiusura del pub nel centro storico di Pisa che aveva venduto alcolici ad una 16enne. La ragazzina era stata poi ricoverata in coma all’ospedale dopo una serata di alcol e droga. Il questore di Pisa Paolo Rossi ha applicato l’articolo 100 del Tulps disponendo la chiusura del pub per una settimana.

La nota della questura spiega che i vigili urbani avevano nei giorni scorsi accertato che nel locale erano state vendute in precedenza bevande alcoliche da asporto a un minorenne. La ragazzina si era sentita male ed era stata trasportata in ospedale in coma. La 16enne si è poi ripresa ed è stata dimessa. Alcuni controlli hanno scoperto che il locale somministrava alcolici dopo le 3 di notte nonostante l’ordinanza del Comune di Pisa che ne vieta la vendita dopo l’1.30. “Sono state inoltre accertate altre violazioni amministrative sempre in riferimento alla normativa sulla vendita di alcolici con ripetute sanzioni elevate nei confronti del titolare”, si legge nella nota.
Incrociando i dati in possesso di polizia e carabinieri la questura ha anche appurato “che il locale e lo spazio antistante del pub erano ormai ritrovo di persone già note alle forze dell’ordine e di stranieri clandestini e con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio e contro la persona”. Dopo queste valutazioni, la questura ha deciso di sospenderne l’attività.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments