Perini Navi, decretato fallimento azienda leader superyachts

Perini Navi

Lucca, Massimo Braccini, segretario generale Fiom Cgil Toscana, e Mauro Rossi, segretario generale Fiom Cgil Lucca, hanno reso noto il fallimento di Perini Navi, lo storico cantiere di Viareggio, leader nella costruzione dei superyachts.

“Il tribunale di Lucca, con ordinanza, ha decretato il fallimento della azienda nautica Perini Navi di Viareggio – comunica la Fiom – Si tratta di una conclusione drammatica, anche se non inaspettata, e riteniamo che vi siano precise e gravi responsabilità aziendali, sia della proprietà che di chi ha diretto l’azienda, un’impresa e un marchio che ha fatto la storia della nautica e di Viareggio a livello mondiale”.

Gli esponenti Fiom proseguono sostenendo che “l’azienda raccontava di avere un piano di salvataggio ma anche a seguito dell’entrata del fondo di investimenti non ci hanno mai convinto sulla possibilità di poter riprendere i lavori” mentre “la grave esposizione debitoria, circa 100 milioni, era evidente che presentasse un quadro irrecuperabile”.

Per la Fiom “tutte le garanzie date si sono rivelate false e così centinaia di lavoratori adesso si trovano in una situazione di grande incertezza – sempre secondo il sindacato, il tribunale ha disposto – l’esercizio provvisorio dell’impresa per garantire almeno una minima continuità dell’attività, ma nello stesso tempo vanno messi in sicurezza tutti i lavoratori, garantendogli i previsti ammortizzatori sociali. A tal proposito è già stato richiesto un incontro con il curatore fallimentare”.

A proposito del fallimento della Perini Navi il consigliere delegato alle crisi aziendali della Regione Toscana, Valerio Fabiani, dichiara in una nota: “L’impegno è garantire l’unitarietà operativa del complesso aziendale senza disperdere il marchio e le commesse, né tanto meno le maestranze: ci opporremo a ogni spezzettamento che disperda un patrimonio inestimabile per il territorio e la Toscana”.

“Confidiamo che alcuni importanti player del settore diano seguito all’interesse manifestato nei giorni scorsi – ha spiegato Fabiani, che è in contatto con i sindacati e con il curatore fallimentare, Franco Della Santa per il futuro esercizio provvisorio, ed esprime preoccupazione per il fallimento di Perini Navi – in particolare per i lavoratori e l’indotto”.

“Esprimiamo forte preoccupazione per l’epilogo della crisi della Perini Navi, una delle aziende più importanti del comparto della nautica viareggina e internazionale – afferma il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro – Negli ultimi mesi questa Amministrazione ha seguito attentamente, in accordo con la Regione, l’evolversi di una situazione che presentava da subito forti elementi di criticità”.

“Restano fondamentali – prosegue Del Ghingaro – gli obiettivi della salvaguardia del brand industriale, dei posti di lavoro, e del mantenimento dell’unitarietà del complesso aziendale. Ci auguriamo che nel percorso della procedura ci sia spazio per recepire offerte industriali che possano proseguire l’attività nel cantiere di Viareggio, e svilupparla ulteriormente. Continueremo a seguire la situazione garantendo la massima collaborazione al curatore, nel rispetto dei rispettivi ruoli e compiti, avendo come punto di riferimento l’importanza dell’azienda nel tessuto economico viareggino”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments