🎧 Palazzo Strozzi, presentato il bilancio dell’esercizio 2021

Palazzo Strozzi
🎧 Palazzo Strozzi, presentato il bilancio dell'esercizio 2021
/

Firenze, presentato il bilancio dell’esercizio 2021 e il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Palazzo Strozzi. Ma l’evento annuale è anche tradizionalmente l’occasione per fare un bilancio delle attività dell’anno trascorso.

Nonostante tutto, per Palazzo Strozzi, il 2021 è stato un anno di importanti successi, con una programmazione che ha mirato a consolidare e ampliare il ruolo della Fondazione come istituzione culturale di riferimento a livello nazionale e internazionale.

In podcast le valutazioni del Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi, Arturo Galansino intervistato da Gimmy Tranquillo.

Pilastro per il triennio 2022-2024 è la conferma alla presidenza della Fondazione del professor Giuseppe Morbidelli, in carica dal 2019, e il rinnovo del Consiglio di Amministrazione con la nuova nomina di Andy Bianchedi per il Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi e le riconferme come membri di Leonardo Ferragamo (anche Presidente Onorario della Fondazione) per la Regione Toscana, Aldo Cursano per la Camera di Commercio di Firenze, Giacomo Bei per il Comune di Firenze, Lionardo Ginori Lisci per la Fondazione CR Firenze e Jacopo Mazzei per Intesa Sanpaolo.

Nei primi mesi del 2021, segnati da chiusure e restrizioni dovute all’emergenza sanitaria del Covid-19, Palazzo Strozzi ha proposto due principali iniziative che hanno riscosso grande successo. Complessivamente i visitatori delle mostre sono stati circa 240mila. Prima immagine della ripartenza della Fondazione Palazzo Strozzi è stata la grande installazione pubblica La Ferita dell’artista francese JR che dal 19 febbraio ha trasformato la facciata del palazzo in un’immagine virale a livello globale, un manifesto del tema dell’accessibilità ai luoghi della cultura nell’epoca del Covid-19, che ha raggiuntomilioni di persone nel mondo ed è stata ripresa da tutti i principali media a livello internazionale.

Dal 28 maggio, invece, la grande mostra American Art 1961-2001. Da Andy Warhol a Kara Walker ha segnato la riapertura degli spazi espositivi, proponendo uno straordinario viaggio alla scoperta dell’arte moderna degli Stati Uniti, realizzata grazie alla collaborazione con il Walker Art Center di Minneapolis. In appena tre mesi di apertura e nonostante le limitazioni dovute alla situazione sanitaria, l’esposizione ha visto la partecipazione di oltre 55.000 visitatori. Particolarmente rilevante è stato il grande coinvolgimento degli under 30, pari al 40% di tutto il pubblico della mostra e del pubblico locale (il 47% dei visitatori proveniva dall’area metropolitana di Firenze), dati che testimoniano il ruolo di Palazzo Strozzi come imprescindibile punto di riferimento per la vita culturale della città. Da segnalare tuttavia anche gli oltre 30.000 i visitatori non locali, italiani e stranieri, di cui circa 15.000 si sono recati a Firenze appositamente per visitare la mostra.

Nell’autunno 2021, insieme a numerose iniziative ed eventi, protagonista è stata la grande mostra Jeff Koons. Shine, che ha portato a Firenze una selezione senza precedenti in Italia delle più celebri opere della superstar dell’arte contemporanea americana. L’esposizione ha superato la cifra record di oltre 170.000 visitatori distinguendosi come l’evento d’arte contemporanea di maggior successo del 2021 in Italia e una delle mostre più visitate di sempre a Palazzo Strozzi, arrivando a posizionarsi al 2° posto in Italia e al 30° posto a livello mondiale nella classifica delle mostre più visitate nel 2021 (fonte: Il Giornale dell’Arte).

Sono stati circa 120.000 (il 70% del totale) i visitatori provenienti dal di fuori dell’area metropolitana di Firenze: durante tutto il periodo di apertura della mostra sono state oltre 90.000 hanno raggiunto la città (in giornata o pernottando in città anche più giorni) appositamente per visitare la mostra di Jeff Koons, generando un importante impatto sull’economia locale. Dalle analisi sui visitatori emergono come dati importanti la grande partecipazione del pubblico under 30, che rappresenta il 30% del totale dei visitatori, e del pubblico delle famiglie, come testimonia la vendita record di oltre 6.000 biglietti famiglia, pari a oltre 20.000 presenze totali.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments