Dom 5 Feb 2023
HomeToscanaPoliticaNardella sulla candidatura di Stefano Bonaccini alla segreteria Pd: "Ho chiamato Stefano...

Nardella sulla candidatura di Stefano Bonaccini alla segreteria Pd: “Ho chiamato Stefano per fargli un sincero in bocca al lupo”

Firenze, il sindaco Dario Nardella ha fatto circolare un breve comunicato, nel qual commenta la candidatura a segretario nazionale del Partito Democratico, del governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

“Ho chiamato Stefano per fargli un sincero in bocca al lupo. – si legge nel comunicato del sindaco Nardella – Da ieri, con la modifica allo statuto, è iniziato per tutto il Pd un percorso difficile ma avvincente”.

“Noi vogliamo essere protagonisti di questo congresso a partire dai contenuti e lavoriamo perché domenica a Roma ci sia un bel confronto sulle idee. Arrivano molte adesioni qualificate all’iniziativa “Idea Pd” (domenica 27 novembre alle 11 al Cinema Quattro Fontane), tra cui il movimento Volt Italia e quello Italia in Comune che conta numerosi amministratori. Avremo un bel confronto con forze trasversali e civiche. Qualunque leadership del nuovo Pd ha bisogno di idee forti”.

Per le candidature come sappiamo c’è il tempo per prendere le giuste decisioni. In questi giorni con Stefano come con gli altri protagonisti politici di questo congresso c’è un dialogo aperto e costruttivo.

Tutti dobbiamo mettere davanti l’interesse della casa comune del PD ed evitare che il congresso diventi un semplice scontro personale. C’è bisogno di politica e di idee”.

Ricordiamo che qualche giorno fa, alla domanda su una sua possibile canddatura a segretario, Nardella aveva preso tempo rispondendo: “Credo che la cosa importante oggi sia legare una leadership a delle proposte concrete, lavorando sulla massima apertura del P, a questo mi candido, a dare un contributo di idee: poi sulle vere e proprie candidature ufficiali vedremo nei prossimi giorni, nelle prossime settimane”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rock Contest 2022 | La Finale

DISCORSI E CRIMINI DI ODIO: A CHE PUNTO SIAMO IN ITALIA?

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.