Nardella al Puccini: “3 mln bonus affitti a chi è in difficoltà”

La Giunta Nardella al teatro Puccini

A Firenze “metteremo a disposizione, per il 2018 e il 2019, tre milioni di euro per un bonus affitti destinato a giovani coppie, anziani soli, famiglie in difficoltà economiche”. Ad annunciare la misura sociale, definendola “impegnativa e ambiziosa, ma centrata sui problemi di tante persone”, è stato ieri sera, dal palco del teatro Puccini, il sindaco Dario Nardella, durante ”Un viaggio chiamato Firenze”, evento pubblico per illustrare i risultati di 4 anni di mandato a tutti i fiorentini, invitati a partecipare all’iniziativa.

Oltre 1000 le persone che prendono parte all’evento, tra le quali anche il ministro uscente allo Sport Luca Lotti. “Per l’ultimo anno di mandato vogliamo completare le opere pubbliche che abbiamo già avviato chiudere i cantieri. E’ la nostra priorità”, ha poi spiegato Nardella. Che, tra le “battaglie” dell’amministrazione, ricorda quella “per la nuova pista dell’aeroporto, sulla quale abbiamo avuto un via libera che vogliamo difendere con tutta la forza”, ha detto.

L’evento è stato strutturato come un viaggio in tramvia (proprio adesso a Firenze sono in corso i lavori per realizzare due nuove linee): dietro il palco lo schermo ritrae l’immagine di un tipico tracciato del tram, mentre il sindaco affronta ”tappa a tappa”, i vari capitoli del suo mandato, tra servizi, infrastrutture, economia e sicurezza, intervallando i suoi interventi con quelli degli assessori della sua giunta.

“Speriamo che Firenze possa proseguire in questo investimento continuo in questo cambiamento che ha messo le basi qualche anno fa e sta proseguendo con il mandato di Nardella”. Lo ha detto stasera il ministro uscente per lo Sport Luca Lotti, soffermandosi a parlare con i cronisti prima di prendere parte all’evento. “Sono qui per ascoltare il resoconto – ha spiegato Lotti – , per capire le prospettive della Firenze che verrà: mi fa piacere esserci come cittadino e fiorentino”. Lotti ha ricordato che l’esecutivo ha contribuito al risultato di quanto realizzato a Firenze in questi anni: “il governo ha fatto una parte di questo lavoro – ha detto – come in tante altre città lo ha fatto anche a Firenze. Penso agli investimenti sulla tramvia, al patto per Firenze, penso al lavoro per l”aeroporto, e penso anche agli investimenti sullo sport: il primo bando Sport e Periferie, ed il secondo che arriverà mi auguro che possa portare tante risorse a Firenze”.

Commenta la notizia

avatar